Nuovo blitz degli animalisti
Liberati 1.400 visoni da pelliccia

Commando di animalisti di nuovo in azione nell’allevamento Antoniazzi di San Cataldo di Borgoforte. Hanno liberato 1.400 animali. E’ la quinta volta che l’allevamento viene preso di mira

    MANTOVA. Blitz notturno degli animalisti. Ancora una volta preso di mira l’allevamento Antoniazzi di San Cataldo di Borgoforte. La notte scorsa, un commando ha abbattuto trenta metri di recinzione e una volta dentro l’allevamento ha liberato circa 1.400 visoni da pelliccia. Approfittando del buio hanno aperto tutte le gabbie situate in sette capannoni. In ciascuna gabbia c’era un visone riproduttore.

    Gli animali sono fuggiti nella vicina campagna nonostante non siano più abituati a vivere in libertà. Secondo i primi accertamenti, 12 visoni sono rimasti schiacciati da auto e 5 si sono feriti a morte tra loro. La gran parte di animali è rimasta però nel perimetro dell’allevamento. Ciò ha consentito all’allevatore di recuperarli quasi tutti. All’appello mancano un centinaio di visoni. E’ la quinta volta che gli animalisti prendono di mira l’allevamento di Paolo Antoniazzi. L’ultimo colpo, con la stessa tecnica, fu messo a segno nel novembre del 2010 (daniela marchi)

    18 gennaio 2012

    Lascia un commento

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana

     PUBBLICITÀ