Quotidiani locali

Cronaca italiana, le storie del 4 novembre 2017

La laurea honoris causa di Pavia ad AstroSamantha. Le selezioni a Treviso per il Tiramisù world cup. I ciclisti contromano di Reggio Emilia. Storie dai quotidiani locali Finegil

Lucca Comics, il giorno clou: code sulle strade e alle porte
Lucca. Una giornata da quasi 70.000 quella di sabato 4 novembre per Lucca Comics. Già dalle prime ore della mattina la città è stata presa d'assalto dai visitatori. Attese oltre 60mila persone. (Tirreno)

Lucca Comics, una tavola di Crepax pagata diecimila euro
Lucca. Il collezionismo si evolve e si arricchisce di una nuova frontiera: le tavole originali dei fumetti. Venduta per diecimila euro una tavola di Valentina di Crepax. E un ex ministro arriva in città per acquistare (costo 7500 euro) un’illustrazione di Disney.  (Tirreno)

Omicidio di Nadia, Mazzega ha scritto agli Orlando. La famiglia: «Tardi per le scuse»
Udine. A Dignano l’annunciata lettera che avrebbe scritto Francesco Mazzega, l’assassino di Nadia Orlando, non è ancora arrivata. «Non so nemmeno se avremo il coraggio di aprirla e leggerla», dice Andrea Orlando, il papà della giovane di 21 anni uccisa la sera del 31 luglio scorso da Mazzega. (Messaggero Veneto)

Laurea honoris causa in bioingegneria ad AstroSamantha
Pavia. AstroSamantha laureata in città. Sarà consegnata giovedì prossimo, 9 novembre, in occasione dei 50 anni di Ingegneria, la laurea honoris causa in bioingegneria all’astronauta Samantha Cristoforetti, la prima italiana nello spazio. Cristoforetti aveva già ricevuto a Pavia la “Medaglia Teresiana” dell’Università. (Provincia Pavese)

Il parroco: Open day in chiesa
Vigevano. Open day anche nelle chiese, come nelle scuole a caccia di iscritti. L’idea è stata lanciata su Facebook da monsignor Emilio Pastormerlo, parroco di San Pietro Martire a Vigevano. Obiettivo è mostrare tutte le attività che ruotano attorno alla chiesa: «Bisogna avvicinare i giovani e colmare il distacco con i fedeli». (Provincia Pavese)

Modena, il collettivo Guernica occupa l'ex cinema Olympia
Modena. Nuova occupazione da parte degli attivisti del collettivo 'Guernicà già protagonista, negli ultimi anni, di 'blitz' all'interno di diversi edifici inutilizzati che si trovano nella città emiliana. Preso possesso degli spazi dell'ex-cinema di via Malmusi. "E' nato un nuovo spazio sociale autogestito" annunciano. (Gazzetta di Modena)

"Ciclisti contromano? A Reggio Emilia sono i benvenuti"
Reggio Emilia. Nella capitale emiliana i vigili sono stati sguinzagliati per multare i ciclisti che pedalano in senso vietato. Nella nostra città questo comportamento è ammesso da dodici anni e nulla lascia presagire un ripensamento dell'amministrazione comunale. (Gazzetta di Reggio)

Sesso in chat, ricattata 18enne
Reggio Emilia. Ha passato una notte a scambiarsi foto e video hot attraverso la chat di whatsapp con uno sconosciuto. Immagini esplicite di autoerotismo, in cui si vede persino il volto della 18enne reggiana che, dopo quei momenti di sesso "virtuale", si è ritrovata a essere la vittima di un ricatto a luci rosse. (Gazzetta di Reggio)

"Basta licenziare chi ha il cancro: a me è successo"
Prato. Per lei il lavoro era una sorta di antidoto alla malattia, gravissima, che l'ha colpita. E così, non appena le forze gliel'hanno permesso, ha provato a rientrare. Per tutta risposta è stata licenziata per aver superato di sole 24 ore il numero di giorni di malattia previsti dal suo contratto di lavoro. (Tirreno)

Colletta su internet per dare al quartiere un defibrillatore
Mantova. Colletta di quartiere per comprare un defibrillatore a disposizione della comunità. L'iniziativa, la prima del suo genere in città, è stata lanciata dal comitato del quartiere Rabin, il piccolo rione a nord di Colle Aperto. «L'obiettivo è raccogliere i circa 1.700 euro per acquistare un defibrillatore a colonna». (Gazzetta di Mantova)

Sparò al ladro in casa per difendere moglie e figlio: il pm chiede 5 anni di carcere
Padova. Sparò al ladro che gli aveva appena svaligiato la casa e stava scappando, pensando di sbarazzarsi del corpo: secondo il pm Emma Ferrero va condannato. Ecco perché ha chiesto 5 anni e 2 mesi di carcere per tentato omicidio nei confronti di Walter Onichini, il 35enne commerciante di carni accusato di tentato omicidio. (Mattino di Padova)

Addio al castello di Valbona
Padova. «Lascio il castello ai fantasmi, ai topi e ai delinquenti che sicuramente entreranno abusivamente per saccheggiarlo». Con questo weekend si mette definitivamente un punto alla storia recente del castello di Valbona. La rabbia del ventennale gestore Puccio Lacagnina. Dodici dipendenti restano senza lavoro. Isoclima vende l'immobile per 2 milioni. (Mattino di Padova)

Concedono 20 ettari a una coop, che sosterrà il fratello disabile
Treviso. L'usufrutto per 31 anni di 20 ettari di terreno agricolo, con stalle annesse, in cambio dell'impegno a corrispondere per sempre un vitalizio al fratello portatore di handicap. E' la soluzione scelta da tre fratelli di Casale sul Sile e che ha avuto come controparte la Cooperativa "Stalla sociale di Monastier". (Tribuna di Treviso)

I restauratori fanno team: «Professionisti da salvare»
Treviso. C'è posto anche per i restauratori nelle categorie di Confartigianato Marca Trevigiana. Il 30 ottobre, infatti, i professionisti del settore, specializzati nel recupero dei beni culturali e artistici, si sono costituiti in un'organizzazione vera e propria guidata dalla presidentessa Nicoletta Biondo: «Le nostre competenze non erano riconosciute». (Tribuna di Treviso)

L'arte ridona la bellezza deturpata dal bisturi
Treviso. Ogni anno centinaia di donne, e qualche uomo, subiscono interventi al seno. A Castelfranco una mostra sull'opera di decorazione delle parti operate. Le fotografie scattate da Arcangelo Piai e Renato Zanette. «L'obiettivo era cercare di non coprire ma di abbellire un passato brutto volgendolo al positivo», spiega il body painter Michele Codazzi, che ha partecipato al progetto. (Tribuna di Treviso)

Tiramisù world cup a Treviso: Settecentoventi chef per 23 mila savoiardi
Treviso. Arrivano da tutto il mondo i cuochi non professionisti che si sfidano a colpi di crema al mascarpone. Devono preparare la migliore versione del dolce al cucchiaio più famoso al mondo. (Tribuna di Treviso)

«In pensione a 67 anni? Servono le Br»
San Donà (Venezia).«Ci portano la pensione a 67 anni e noi non facciamo niente... Almeno una volta c’erano le Br». Così una dipendente dell’Usl 4 su Facebook. Inchiesta interna. (Nuova Venezia)

«Studenti a scuola da soli la liberatoria non basta»
Venezia. Il tragitto dall'uscita da scuola a casa è sotto la responsabilità dell'istituto comprensivo di riferimento, quindi i minorenni non possono andare a casa da soli. Chi crede che valga la liberatoria in cui il genitore firma prendendosi la responsabilità, deve sapere che a titolo di legge non vale nulla. (Nuova Venezia)

«Il maestro picchiava i nostri compagni»
Venezia. Due bambini sentiti ieri in tribunale hanno confermato gli episodi di maltrattamenti nei confronti di minori che la Procura della Repubblica contesta a un docente cinquantenne che vive in un paese del Veneziano e lavora in una scuola elementare della zona. (Nuova Venezia)

Il giro del mondo sui tram
Trieste. La campagna del Piccolo: Da Torino a Varsavia, da Milano a Rio de Janeiro. Con i tram storici si può percorrere non solo lo spazio del mondo ma anche quello del tempo. Così le vetture storiche di Trieste diventano attrative turistiche con tanto di musei e fan club. (Piccolo)

Dalla Sicilia in Friuli sulle tracce perdute del bisnonno militare
Udine. Più di 1.400 chilometri per ripercorrere la storia degli ultimi giorni di vita del bisnonno e rendere omaggio al luogo della sepoltura. Anche se il suo nome non comparirà mai, correttamente, nel lungo elenco dei caduti della prima guerra mondiale che riposano al Tempio Ossario. È quanto ha compiuto un giovane architetto siciliano, Giuseppe Pitino, giunto ieri in Friuli. (Messaggero Veneto)

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista