Quotidiani locali

Puigdemont ora è un ricercato

Da Madrid ordine d’arresto europeo, il Belgio esamina la richiesta. «Mi candiderò anche dall’estero»

Catalogna, manifestanti in piazza a Barcellona: "Libertà per i prigionieri politici" Migliaia di persone sono scese in strada a Barcellona per protestare contro gli arresti degli ex membri del governo catalano. I manifestanti hanno scandito cori ed esposto le bandiere della Catalogna. Molti avevano cartelli che riportavano la scritta: "Libertà per i prigionieri politici"

ROMA. Dal 3 novembre Carles Puigdemont è ufficialmente un ricercato. Al termine di una lunga giornata di riflessione Carmen Lamela, la giudice dell’Audiencia nacional di Madrid – che giovedì ha ordinato l’arresto di otto ex ministri del deposto governo catalano – ha firmato il mandato d’arresto europeo contro l’ex presidente, riparato a Bruxelles con altri quattro ex componenti dell’esecutivo. La richiesta è già stata tradotta e sarà esaminata oggi dall’ufficio del procuratore generale belga. «Nessuno può sottrarsi all'azione della giustizia» dichiara il portavoce del governo spagnolo, Inigo Mendez de Vigo, sottolineando tuttavia che gli arrestati potranno candidarsi: «Fino a quando non ci sarà una condanna definitiva, godono ancora di tutti i diritti civili».

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista