Quotidiani locali

Vai alla pagina su Benessere
Problemi di peso per 3 bambini su 10. La pediatra: La prevenzione è fondamentale

Problemi di peso per 3 bambini su 10. La pediatra: "La prevenzione è fondamentale"

Diminuisce negli anni ma resta alto il numero di bambini in Italia con problemi di peso. Oltre a un'alimentazione adeguata e al movimento occorre cambiare l’"ambiente obesogenico". Margherita Caroli: "Tra un bambino che pesa 10 chili a 5 anni e uno che ne pesa 50 alla stessa età non c’è differenza, c’è la stessa disattenzione e lo stesso disamore da parte degli adulti"

Obesità infantile, la pediatra: "È necessario lavorare sulla prevenzione" "Più del 30% dei bambini in Italia ha problemi di eccesso di peso, siamo il secondo paese in Europa come prevalenza - dice Margherita Caroli, pediatra e co-presidente del 27mo congresso European Childhood Obesity Gruop -. La prevenzione passa attraveso una dieta sana e l'attività fisica. Occorre agire anche sui fattori ambientali che possono indurre a mangiare anche in assenza di fame. La salute dei nostri bambini non può essere meno importante dell'economia" (di Cinzia Lucchelli)

Il 21,3% dei bambini italiani è in sovrappeso, il 9,3% obeso. La prevalenza è al Sud e al Centro anche se il gap tra le regioni è leggermente diminuito negli anni. I numeri sono dell’indagine condotta nel 2016 da OKkio alla Salute, il sistema di sorveglianza nazionale dedicato a raccogliere informazioni sugli stili di vita dei bambini della scuola primaria. L'indagine registra un trend di lenta ma costante diminuzione per quanto riguarda la diffusione del sovrappeso e dell’obesità (per l’obesità si passati dal 12% del 2008/2009 al 9,3% del 2016; per il sovrappeso dal 23,2% al 21,3% del 2016; in meno di dieci anni l’eccesso ponderale è diminuito del 13%). Ma rimangono molto diffuse tra i bambini abitudini alimentari poco salutari ed elevati valori di inattività fisica e di comportamenti sedentari.

“L’obesità tra i bambini italiani è molto diffusa, siamo il secondo Paese in Europa come prevalenza – dice la pediatra Margherita Caroli, co-presidente del 27mo congresso “European childhood obesity” che si è appena tenuto a Roma-: la media europea è del 18%. Affligge soprattutto le fasce sociali meno abbienti".

Come prevenirla?
"I bambini devono seguire un’alimentazione adeguata, non troppo ricca di alimenti industriali, e devono avere la possibilità di muoversi all’aperto, come si facevano tanti anni fa. Va ridotto l’"ambiente obesogenico", tutto quello che porta a mangiare anche in assenza di fame. Comportamento indotto, tra l'altro, dalla pubblicità di prodotti alimentari diretta ai bambini. Ad esempio perché non festeggiare i compleanni in classe non portando la torta ma permettendo ai bambini di giocare attivamente per 15 minuti?"

Cosa può fare la famiglia?
"Molto, è il centro dell’educazione. Ma deve essere messa in grado di lavorare. Se afflitta da problemi economici potrebbe utilizzare il cibo come forma di gratificazione".

Perché è così complicato in Italia e in Europa usare tassi e sussidi per la prevenzione dell'obesità?
“C’è un’opposizione forte dell’industria alimentare e delle bevande. Ma non bastano le tasse, occorre aumentare il costo degli alimenti negativi e ridurre quello degli alimenti positivi. Siamo grandi produttori di ortofrutta, troverei  saggio favorire il costo di frutta e verdura e diminuire quello dei prodotti industriali. La salute dei bambini è il nostro bene più importante".

I bambini di oggi saranno gli adulti obesi di domani
"Le conseguenze economiche sono già tragiche. Basta pensare che abbiamo dovuto cambiare il nome di una malattia: prima parlavamo di diabete dell’adulto oggi di diabete di secondo tipo. Diversi bambini obesi hanno problemi di diabete. Se vogliamo mantenere una popolazione sana dobbiamo intervenire di forza con la prevenzione. Tra un bambino che pesa 10 chili a 5 anni e uno che ne pesa 50 a 5 anni non c’è differenza, c’è la stessa disattenzione e lo stesso disamore da parte degli adulti. Ogni bambino non ha per genitori i suoi genitori biologici, ma ogni adulto del mondo".

 

 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista