Quotidiani locali

Nubifragio nell'Alto Mantovano
Distrutto il 30% dei raccolti

Danni ai capannoni industriali. La zona maggiormente colpita tra Volta e Roverbella.
LE FOTO DEL NUBIFRAGIO

Una tromba d'aria nell'Alto Mantovano ha investito la zona fra Volta Mantovana, Pozzolo e Roverbella. Il vento fortissimo, che si è alzato nel primo pomeriggio, ha fatto volare via le tegole dai tetti di molte case e ha scoperchiato capannoni industriali. Accartocciate le lamiere, sparita la grande insegna di un supermercato.

Ingenti i danni all'agricoltura per la grandinata. Colpita in particolare la zona industriale di Volta Mantovana. Decine le chiamate d'emergenza ai vigili del fuoco, intervenuti per mettere in sicurezza abitazioni e strade, rimuovendo le situazioni di pericolo.

La pioggia caduta nella fascia nord del Mantovano, fra i Comuni di Volta Mantovana e Roverbella ha colpito frutteti e coltivazioni di mais, provocando in alcuni casi danni superiori al 30 per cento. I tecnici di Coldiretti Lombardia - l'organizzazione che ha fornito la stima - sono usciti per un sopralluogo e una prima valutazione della situazione, quindi è stato stilato un primo report inviato alla Provincia.

«Tutta l'energia termica accumulata in queste due settimane si doveva scaricare in qualche modo e ieri abbiamo avuto un assaggio di quello che può succedere - ha spiegato Eugenio Torchio, direttore della Coldiretti Lombardia - le nostre strutture sono in allerta, anche perchè prima con le piogge intense dell'inverno e della primavera e poi con le temperature africane, le coltivazioni sono state indebolite con un calo delle rese in particolare per pomodori e meloni. Mentre le mucche hanno già ridotto di un 15 per cento la produzione di latte».

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Pubblicare un libro, ecco come risparmiare