Quotidiani locali

Rosolini: gli algoritmi? Li facciamo tutti, anche quando parcheggiamo o allo specchio

Matematica col sorriso

Premio Cancellieri, così l'aritmetica diventa alfabetica

Testa e cuore per la seconda edizione del Premio Cesare Cancellieri, consegnato ieri pomeriggio nella Sala degli Stemmi di palazzo Soardi. Organizzato dall'associazione Informatica e Didattica e dall'Istituto Comprensivo Mantova 2 con il patrocinio dell'Ufficio scolastico provinciale, l'appuntamento ha avuto come ospiti Giuseppe Rosolini e Stefano Bartezzaghi.  Il Premio è nato per ricordare uno speciale docente di scienze matematiche, tra i fondatori di Informatica e Didattica, presidente del Circolo Ottobre, uomo di grande spessore, spirito sereno, aperto all'avventura del sapere. Cancellieri ha lavorato con generositá e impegno nella scuola coinvolgendo i ragazzi e insegnando loro facendoli divertire.  «Da matematico non posso che essere contento di ricordare qualcuno, come Cancellieri, che ha mostrato la matematica in una chiave ludica», ha detto Giuseppe Rosolini. Poi, con grande umorismo ha spiegato il "mostro" Algoritmo. «Almeno metá della matematica è fatta di algoritmi che, inconsapevolmente, facciamo tutti ogni giorno - ha rivelato -. È il caso delle operazioni di quanto parcheggiamo l'auto, oppure dei gesti che compiamo davanti allo specchio. Ma è soltanto l'1% della popolazione ad averne consapevolezza».  Anche l'intervento del noto enigmista Stefano Bartezzaghi ha inchiodato il pubblico alle sedie per l'arguzia con cui ha giocato con numeri e lettere nel suo intervento dal titolo "Aritmetica alfabetica". Avendo conosciuto Cancellieri, per corrispondenza prima e di persona durante un'edizione del Festivaletteratura, Bartezzaghi ne ha ricordato il metodo e la capacitá di coinvolgere gli allievi. Sono intervenuti anche Teresa Rabitti Cancellieri, presidente dell'associazione Informatica e Didattica, moglie di Cesare Cancellieri, e Giuseppe Petralia, dirigente dell'Ufficio scolastico provinciale di Mantova. Quindi si è passati alla premiazione per le sezioni "Didattica della matematica", "Valenza formativa dell'informatica" e "Giochi logico-linguistici".  I vincitori di questa edizione sono stati: le classi seconde del Liceo Scientifico G.B. Scorza di Cosenza, la scuola primaria C. Collodi di Suzzara, la scuola per l'infanzia Tiro a Segno e la primaria Santa Maria Goretti (classi V) di Corinaldo (Ancona), la scuola primaria A. Api (classe I) di Ostra Vetere (Ancona), che fanno tutte parte del gruppo MiR - Matematica in Rete.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista