Menu

Limite alla prestazioni: le rette aumenteranno

Arriva il tetto nel budget Le Rsa contro la Regione

 Apromea, l'associazione che raggruppa case di riposo mantovane (ex Ipab) si scaglia contro la Regione dopo l'emanazione della delibera sulle norme di gestione del servizio socio sanitario 2011. «Il provvedimento - si legge in una nota dell'associazione guidata da Diego Tartari - colpisce duramente le strutture sociosanitarie residenziali e i loro utenti, aprendo la strada ad un progressivo sgretolamento dei diritti delle persone più fragili. Le famiglie con anziani non autosufficienti, disabili e malati terminali si troveranno in gravi difficoltá, ecco perché la delibera è stata approvata senza aver consultato il Tavolo del Terzo Settore e la conferenza degli erogatori (cioè gli enti gestori dei servizi), come prescritto dalla legge regionale n3 del 2008». Per Apromea, inoltre, l'atto contiene una quantitá immensa di regole per tutto il settore socio-sanitario regionale, ma, in particolare, si riferisce alle Rsa (residenze per anziani non autosufficienti), agli Rsd (residenze per disabili), alle Css (comunitá socio-sanitarie per disabili) e agli Hospice. Per queste unitá di offerta dal primo gennaio scatterá la regola del budget: in altre parole le Asl assegneranno a ciascun gestore un limite annuo di risorse (budget) che la Regione è disponibile a riconoscere, indipendentemente dal numero di prestazioni erogate. Per il 2011 le Asl potranno riconoscere a ciascun gestore non più del 98% di quanto assegnato nel 2010. Ció significa che la retta sará sempre più pesante.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro