Menu

Il 25 Aprile

Domani la festa della Liberazione Il programma

 Mantova celebrerá domani il 66º anniversario della Liberazione con tre eventi. Il primo si svolge davanti al monumento della Resistenza in viale Piave. La manifestazione prenderá il via alle 9.30 con il ritrovo; un quarto d'ora dopo inizierá la messa al campo, poi verrá letta la preghiera ebraica per i defunti e verranno deposte le corone. Alle 10.15 gli attori dell'Accademia teatrale Campogalliani leggeranno i brani sulla Resistenza. Alle 10.25 sono previsti il saluto del prefetto Mario Ruffo e la commemorazione del sindaco di Mantova Nicola Sodano. In caso di maltempo le manifestazioni di viale Piave si terranno al Famedio. Successivamente la cerimonia si sposterá, prima, al Famedio alle 11.15 con la deposizione delle corone, mentre alle 11.45 alla Comunitá Ebraica in via Gilberto Govi si terrá una breve commemorazione. Domani arriverá in cittá anche una colonna composta da mezzi militari storici che, partita ieri da Felonica, dopo aver raggiunto Verona, arriveranno a Mantova alle 11 per il ponte di san Giorgio. I veicoli storici sosteranno in piazza Sordello fino alle 15 (alle 12,15 è in programma il saluto del sindaco Sodano). La festa della Liberazione avrá un momento di rievocazione anche alle 17 in piazza delle Erbe. Per ricordare la Resistenza si terrá il concerto della Banda Cittá di Mantova.  Vi sará anche un 25 aprile alternativo. E' quello che organizza all'Arci Donini di paizza dei Mille il circolo la Boje in memoria di Vittorio Arrigoni, il pacifista ucciso a Gaza. Parteciperanno anche i comunisti di Sinistra popolare e la federazione della sinistra.  In un volantino, le due liste alleate alle prossime elezioni provinciali invitano tutti, per la festa della liberazione dal nazifascismo, a ricordare Vittorio Arrigoni «che lottava per la liberazione del popolo palestinese».

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro