Quotidiani locali

A Canneto i colossi della forgiatura acciaio

Dopo la Db, il gruppo Giva apre la Ofar: 200mila metri quadri e 150 dipendenti Investimenti da 100 milioni. Avviata la maxi pressa da 12mila tonnellate

CANNETO

Canneto vanta di ospitare una delle più grandi aziende leader di forgiatura al mondo, la Ofar del Gruppo Giva, il Gruppo Industriali di Antonio Vienna, che opera, dal 1961, con diversi stabilimenti di forgiatura e laminazione d’acciaio nel Nord Italia i cui prodotti sono destinati ai settori energetico, petrolchimico, navale e meccanico-siderurgico. In concomitanza con il 50esimo anniversario di fondazione, ieri a fare gli onori di casa alla Ofar per la sua inaugurazione, c’erano il proprietario Antonio Vienna e l’asolano amministratore delegato Paolo Rossi con le loro famiglie. Erano presenti le più alte autorità civili e militari della provincia di Mantova e di Brescia, il presidente della Provincia Pastacci, Carlo Maccari, il comandante provinciale dei carabinieri Roberto Campana e della compagnia dei carabinieri di Castiglione Giovanni Pillitteri, il presidente Sisam, il segretario Cisl di Mantova Aldo Menini, il sindaco Pierino Cervi e tutta l’ amministrazione di Canneto e molti sindaci dei comuni limitrofi. Un evento iniziato con il taglio del nastro, i discorsi delle autorità, una messa celebrata all’interno dello stabilimento da don Luigi Ballarini e don Riccardo Gobbi, parroci di Canneto e Asola e una spettacolare dimostrazione di forgiatura che ha lasciato stupefatti gli intervenuti, per le dimensioni degli impianti e per la professionalità dei dipendenti e dei responsabili nel “manipolare” e forgiare lingotti d’acciaio incandescenti. Rossi e Vienna hanno saputo trovare in 26 anni di collaborazione insieme una sinergia unica nel suo genere che a riflesso si è riversata positivamente sulle centinaia di famiglie a cui hanno saputo dare lavoro anche in questo periodo di crisi. Attualmente attorno ad Ofar tra maestranze varie operano un centinaio di dipendenti e in adiacenza l’ex Dvl dello stesso gruppo Giva ora Forgiatura di Bollate (FB) sono assunti 50 dipendenti. Un investimento umano in aumento e professionale costato sul nuovo insediamento di Canneto, in fase di conclusione, oltre 100 milioni di euro tra progetto, capannoni, impianti, macchinari e futura rotonda. L’azienda Ofare l’adiacente Fb coprono un’area di 200mila mq. Solo Ofar ne copre 85mila di cui 25mila coperti al cui interno ci sono forni di preriscaldo che raggiungono i 1500°, manipolatori, una grande pressa con cabina di regia su pavimento in piastre d’acciaio e vasche di raffreddamento. L’inaugurazione si è conclusa con l’omaggio di un modellino della grande pressa Ofar da 12mila tonnellate parte dei dipendenti nei confronti di Vienna e Rossi durante la conviviale organizzata dal Gruppo Scout Asola 1 di Asola.

Antonella Goldoni

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia Gazzetta di Mantova
su tutti i tuoi
schermi digitali. 2 mesi a soli 14,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana