Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Sant’Antonio Fine settimana di gastronomia e riti religiosi

BIGARELLO (Bazza) Gli abitanti di Bazza di Bigarello ormai si contano sulle dita ma, in occasione dell’annuale antica festa di San Antonio abate, nella borgata fanno ritorno a decine coloro che vi...

BIGARELLO (Bazza)

Gli abitanti di Bazza di Bigarello ormai si contano sulle dita ma, in occasione dell’annuale antica festa di San Antonio abate, nella borgata fanno ritorno a decine coloro che vi risiedevano tanti anni fa. Quest’anno le celebrazioni inizieranno sabato alle 16 con la tradizionale benedizione degli animali da parte del parroco don Giovanni Telò; al termine sarà offerto vin brulè e dolci tipici di Sant’Antonio per tutti i presenti. L’antica festa popolare prosegue e ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

BIGARELLO (Bazza)

Gli abitanti di Bazza di Bigarello ormai si contano sulle dita ma, in occasione dell’annuale antica festa di San Antonio abate, nella borgata fanno ritorno a decine coloro che vi risiedevano tanti anni fa. Quest’anno le celebrazioni inizieranno sabato alle 16 con la tradizionale benedizione degli animali da parte del parroco don Giovanni Telò; al termine sarà offerto vin brulè e dolci tipici di Sant’Antonio per tutti i presenti. L’antica festa popolare prosegue e si conclude domenica alle 15,30 con la messa celebrata da don Giovanni nella storica chiesetta dedicata al santo, messa che sarà accompagnata dal Coro interparrocchiale di Cadè e Villa Garibaldi. Alle 16,15 si svolgerà la tradizionale breve processione con la statua del santo e al termine, nel vicino ristorante “La Bazza”, risotto per tutti con un concorso delle torte migliori e una grande lotteria con in palio premi consistenti in prodotti agroalimentari.

Il ricavato dalla vendita dei biglietti della lotteria andrà a beneficio della chiesetta della Bazza. Gli organizzatori fanno presente che le torte vanno consegnate alla giuria prima dell’inizio della messa. Per l’occasione funzionerà un apposito stand per la vendita del libro “Tra terra e cielo”, 132 pagine a colori scritte da don Giovanni Telò, in cui si parla del territorio compreso nei Comuni di Roncoferraro, Bigarello e San Giorgio, con alcune pagine dedicate espressamente alla storia della Bazza e della sua antica chiesetta dedita appunto a S. Antonio abate. La festa è organizzata dal Comune di Bigarello, dalla parrocchia di Villa Garibaldi-Bazza e dalla Pro loco “La ghianda” di Bigarello. (l.f.)