Quotidiani locali

Tre bambini colpiti da un batterio
Ancora chiusa la patologia neonatale

Ancora chiuso il reparto di parologia neonatale chiuso per alcuni casi di infezione da serratia marcescens. L’infezione nel 2008 causò due vittime a Cagliari. Il Poma aveva comunicato per oggi la riapertura del reparto, ma il tutto è slittato in attesa dei risultati delle indagini ciniche

Prevista per oggi, slitta la riapertura ai ricoveri del reparto di Patologia Neonatale dell'Ospedale Carlo Poma di Mantova, chiuso da martedì scorso dopo che due neonati prematuri erano stati trovati affetti dal batterio serratia marcescens. La direzione dell'azienda ospedaliera Poma afferma che "si attendono i risultati delle indagini cliniche per poter disporre la riapertura in sicurezza della struttura, che avverrà comunque nel più breve tempo possibile. "Non si è trattato di una epidemia, ma di un caso singolo di sepsi per il quale un bambino è stato trattato in maniera intensiva ed è attualmente fuori pericolo. Altri due bambini sono risultati positivi al batterio "senza però sviluppare setticemia, e sono attentamente monitorati e in profilassi antibiotica mirata"

I genitori di uno dei bambini iinfettati criticano l'ospedale: "Nessuno ci ha avvertito"

Una settimana fa la chiusura. Stop agli ingressi, fino a domani, lunedì, nella Patologia Neonatale del Carlo Poma per un'infezione batterica che ha colpito due neonati. I piccoli pazienti sono risultati positivi alla Serratia marcescens, un batterio che nel 2008 causò due vittime a Cagliari. I due bambini ricoverati all'ospedale di Mantova sono già sotto terapia antibiotica e sono subito stati separati dagli altri.

Il reparto del Poma è stato sottoposto a sanificazione ambientale. Controlli anche su tutti gli altri neonati. I medici escludono l'epidemia. Domani, stando a quanto riferito dalla direzione sanitaria, la divisione sarà riaperta. L'infezione batterica colpisce i neonati prematuri e sottopeso a causa delle loro basse difese immunitarie.

"La situazione è sotto controllo - garantisce il direttore sanitario dell'Asl, Pier Vincenzo Storti - e domani (lunedì, ndr) il reparto riaprirà ai ricoveri dopo aver fatto un ulteriore controllo".  Il primo bambino, quello da cui è partita l'infezione, è ancora in prognosi riservata, mentre il secondo, quello al quale con tutta probabilità il batterio è stato trasmesso, sta già reagendo con successo alle cure. In questo ore, comunque, sono state allertate tutte le strutture e le direzioni sanitarie della regione per accogliere eventuali ingressi. Ma finora non c'è stato bisogno di altri ricoveri.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia Gazzetta di Mantova
e porta il cinema a casa tua!3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.

^M