Menu

In Porsche contro l’albero. Grave un assicuratore

Roverbella, l’incidente causato forse da un sorpasso azzardato sulla Cisa. Il professionista di Porto Mantovano trasportato in eliambulanza a Brescia

ROVERBELLA. Un sorpasso, due macchine che si sfiorano, poi la sbandata e lo schianto contro un albero.

Un assicuratore 47enne di Porto Mantovano, Alberto Bianco, è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Brescia, dove è stato accompagnato con l’elisoccorso.

L’incidente è successo sabato pomeriggio alle tre e mezza sulla ex statale Cisa dopo Castiglione Mantovano.

Alberto Bianco, appassionato di moto e motori, era alla guida della sua Porsche turbo F nera e viaggiava da Mantova verso Verona. Possibile, visto l’orario e la bella giornata, che andasse a fare un giro verso il lago di Garda. All’altezza del filare di platani che costeggiano la statale, tra Castiglione e Mozzecane, secondo alcuni testimoni pare che la Porsche abbia tentato il sorpasso di un’Audi A2 con a bordo due ragazze e un ragazzo ventenni di Porto Mantovano.

Nel sorpasso, però, una delle due auto si è avvicinata troppo all’altra e si sono urtate. La Porsche ha perso il controllo, è finita prima sul ciglio erboso, quindi in testacoda è andata a sbattere contro un platano. Uno schianto fortissimo, tanto che il motore si è letteralmente staccato dall’involucro in lamiera ed è volato in mezzo alla strada. I ragazzi sull’Audi sono rimasti praticamente illesi (sono stati comunque visitati in ospedale), mentre il conducente della Porsche ha riportato un forte trauma cranico.

Tra i primi a soccorrerlo, un volontario della Croce Verde di passaggio in quel momento, e anche un amico di Bianco, Giordano Mozzi, titolare della Siglacom di Levata, che ha evitato per pochi attimi di essere coinvolto nell’incidente.

Poi sono intervenuti i vigili del fuoco di Mantova, che hanno estratto il ferito dall’abitacolo distrutto e hanno anche dovuto spegnere le fiamme che si erano sviluppate sul ciglio stradale, a causa della fuoriuscita di olio bollente dal motore.

Il 118, arrivato sul posto con ambulanza e automedica, vista la serietà del trauma riportato da Bianco, ha allertato l’elisoccorso di Brescia che, atterrato su un terreno di fianco alla Cisa, ha caricato il ferito per trasportarlo al Civile.

Nella prima fase dei soccorsi, Alberto Bianco, nonostante l’evidente ematoma alla fronte, era lucido e cosciente e in grado di muovere gambe e braccia.

All’ospedale è stato sottoposto a tutti gli accertamenti del caso, che sembrano aver escluso gravi lesioni. Al momento la prognosi resta comunque riservata.

Per i rilievi sono intervenuti carabinieri della Radiomobile di Mantova e quelli della stazione di Bigarello.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro