Menu

Trovato morto il pescatore scivolato nel canale

Pensionato, ex operaio Montedison, abitava a Stradella. L’ipotesi: è scivolato sull’erba. Stamani il ritrovamento del corpo

CASTELBELFORTE. Il cappello, gli occhiali, la canna da pesca e il bilancino. E le tracce di una scivolata sull’erba, verso l’acqua del canale Molinella. Le ricerche di Amerigo Rossini, 80 anni, ex dipendente Montedison in pensione, residente a Stradella di Birgarello, sono partite da lì, vicino alla statale tra Canedole e Castelbelforte. Fino alle 17 di mercoledì sera è stato visto pescare in riva al canale, come sempre. Poi più nulla, scomparso. Il corpo del pescatore è stato ritrovato questa mattina.

A dare l’allarme, mercoledì, era stato il figlio, Maurizio Rossini, medico all’ospedale di Verona. Non lo avevano visto tornare, dopo che al mattino aveva salutato dicendo che sarebbe rientrato nelle prime ore del pomeriggio. In riva al canale sono subito arrivati i vigili del fuoco e i carabinieri di Bigarello. Le ricerche sono scattate immediatamente, dopo che lo stesso figlio dello scomparso aveva individuato il punto esatto dove il padre aveva pescato fino a poco prima. I pompieri sono scesi in acqua con le mute, considerata la scarsa profondità del canale Molinella, dal metro al metro e mezzo. Ma la corrente, mercoledì pomeriggio, era piuttosto forte. Vigili del fuoco e carabinieri hanno quindi proseguito lungo l’asta del canale cercando il pensionato anche per diversi chilometri.  Stamani il corpo è riafforato e recuperato

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro