Quotidiani locali

SUZZARA

La gelateria Fiore sul podio mondiale

SUZZARA. Il fiore all’occhiello che li ha fatti arrivare secondi alla prima tappa del “Gelato word tour” è il gusto pistacchio, ma padre e figlio sono pronti a giurare che la nocciola e la pesca al...

SUZZARA. Il fiore all’occhiello che li ha fatti arrivare secondi alla prima tappa del “Gelato word tour” è il gusto pistacchio, ma padre e figlio sono pronti a giurare che la nocciola e la pesca al forno con amaretti non hanno nulla da invidiare al fratello maggiore.

Latte, zucchero fondente di pura canna, pistacchio, bacca di vaniglia, chicchi di caffè, acqua e tuorlo d’uovo: questa la ricetta che sta portando Giuseppe Lancierini, titolare della negozio Fiore di via Toti a Suzzara, con il figlio Alessandro, nell’Olimpo dei maestri gelatieri del mondo. Lunedì la premiazione della prima tappa si è svolta sulla terrazza del Pincio a Roma: ad organizzare l’evento la Carpigiano gelato university e Sigep, con il patrocinio del ministero degli Affari esteri, dell’assessorato alle politiche culturali e centro storico di Roma e dei maestri della gelateria italiana. Le prossime tappe si svolgeranno a Valencia, in luglio, poi Chicago, Dubai, San Paolo, Sidney, Shangai e Berlino, prima del gran finale a Rimini nel settembre 2014.

Intanto, per festeggiare la vittoria nella prima battaglia, i Lancierini stanno organizzando una distribuzione gratuita in gelateria: per qualche ora tutti potranno assaggiare le loro specialità.

Marchigiano di origine, mantovano d’adozione, Giuseppe Lancierini ha iniziato a lavorare nel mondo della ristorazione sin da ragazzo. La passione per il gelato artigianale è nata quasi per caso dall’amicizia con un anziano maestro gelatiere e pasticcere. Nel 1981 apre la sua prima gelateria e da allora comincia la sua ricerca per approfondire le conoscenze sul gelato artigianale attraverso consulenze tecniche di esperti appartenenti a ditte specializzate nella produzione di materie prime. La sperimentazione di nuove tecniche e metodologie per migliorare le qualità organolettiche e la qualità totale del gelato lo portano a contattare i maestri gelatieri di ogni parte d’Italia. Nei primi anni Novanta ha collaborato con la rivista “Il gelato artigianale” curando la redazione di un corso di gelateria per corrispondenza mettendo a disposizione dei colleghi le sue conoscenze.

Ha tenuto come docente decine di corsi di formazione ed aggiornamento per gelatieri ai concessionari “Carpigiani” in tutta Italia. Ha seguito l’apertura di gelaterie in Italia e all’estero, fino all’Australia. Il suo nome figura tra i membri fondatori dell’ “Accademia della Gelateria Italiana” una delle più rinomate associazioni italiana del settore e che annovera tra gli iscritti numerosi vincitori di campionati di gelateria e pasticceria. Il locale, che è stato recensito anche da Panorama ed è sul Gambero rosso, ha clienti da tutt’Italia: per questo i Lancierini hanno studiato anche un sistema efficace per il trasporto.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista