Menu

La Tur dal Sücar piange Carla

Si è spenta la titolare della pasticceria di vicolo San Longino

MANTOVA. Se ne è andata di lunedì, giorno di chiusura, e a chi la conosceva è venuto subito da pensare che anche alla fine si fosse preoccupata di creare meno disagi possibili al marito, alle collaboratrici, ai clienti. Carla d’altronde era davvero così. Era una che non mollava mai e con la tenacia che la contraddistingueva ha lottato ogni giorno contro la malattia che se l’è portata via.

Si è spenta lunedì Carla Caselli, titolare insieme al marito Giovanni Comparini della storica pasticceria Tur dal Sücar di vicolo San Longino in città. Oltre al marito Giovanni, lascia il figlio Nicola con la moglie Valentina che l’avevano resa nonna di due nipotini che adorava, il fratello Renzo. I funerali si svolgeranno questa mattina: il corteo partirà alle 10.15 dall’ospedale di Mantova per il Duomo dove verrà celebrata la cerimonia e quindi proseguirà per il cimitero di Pietole. Numerose le testimonianze di cordoglio che ieri hanno accompagnato, anche sulla pagina Facebook del gruppo «Sei di Mantova se», la notizia della scomparsa. E in molti hanno voluto ricordarla sorridente dietro al suo bancone mentre offriva un po’ del suo famoso zabaione a chi non lo aveva mai assaggiato. Con lei se ne va un pezzetto di Mantova.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro