Quotidiani locali

Sistema informatico in tilt Il sindaco va in Procura

Guasto in municipio: solo in questi giorni sono stati ripristinati i dati dei cittadini Due mesi di disagi a Bagnolo: ora l’esposto per chiarire che cosa è successo

BAGNOLO SAN VITO. Il Comune di Bagnolo ha presentato un esposto in Procura. Il motivo: a fine maggio il sistema informatico dell'amministrazione comunale è andato in tilt, causando fortissimi disagi in municipio e ritardi nell’erogazione dei servizi ai cittadini.

Solo in questi giorni gli impiegati comunali stanno terminando il ripristino dei dati presenti nei pc di via Roma 29. In sostanza, detto in termini non tecnici, per giorni parte dei dati dell'anagrafe e non solo non erano più presenti nei computer e alcuni cittadini che in quei giorni hanno dovuto rinnovare la carta d'identità si sono dovuti rivolgere ai municipi del paesi limitrofi, soprattutto Borgo Virgilio.

Ad oltre due mesi dal blackout al server a cui si appoggia l'amministrazione, il grosso del lavoro è stato fatto e i dati dei bagnolesi sono nuovamente nella rete interna del municipio. «Abbiamo deciso di presentare l'esposto in Procura - dice il sindaco Manuela Badalotti - non per accusare qualcuno, ma per tutelarci, visto che siamo un'amministrazione pubblica e per un periodo di tempo abbiamo riscontrato problemi nelle procedure che servono per erogare dei servizi. I primi malfunzionamenti del server - continua il primo cittadino - risalgono all'inverno scorso, quando era in carica la passata amministrazione. Ora sfrutteremo questa sorta di anno zero del sistema informatico per adeguarci al Nuovo codice dell’amministrazione digitale». Nella pratica si tratta di una serie di innovazioni che i Comuni sono obbligati a mettere in campo per facilitare la vita dei cittadini (un paio di esempi: carta d'identità elettronica, possibilità di acquisire certificati da casa tramite internet).

La Procura dunque indagherà per capire meglio cosa è successo in quei giorni di fine maggio in cui il sistema è andato in tilt. Ovviamente la vicenda non ha lasciato indifferenti i cittadini e non è da escludere che uno dei gruppi di minoranza in consiglio comunale, quello del candidato sindaco Cristian Landini, presenti un’interrogazione per avere chiarimenti. «Voglio ringraziare - conclude il sindaco bagnolese - i cittadini per la grande pazienza dimostrata in questo periodo e gli impiegati comunali per il super lavoro che hanno svolto da fine maggio a oggi».

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon