Quotidiani locali

Grana e Parmigiano, premiati i migliori

Le sfide, per categorie di formaggio e di stagionatura, hanno coinvolto 26 concorrenti. Agli esperti il giudizio sensoriale

GONZAGA. La Millenaria ieri sera ha fatto da cornice al concorso nazionale di analisi sensoriale del Parmigiano Reggiano Dop e Grana Padano Dop “Luigi Zanardi” che si è svolto nel Convento di S. Maria.

Per la sezione Grana Padano fino a venti mesi di stagionatura, si è classificata al primo posto la latteria S. Valentino di Marcaria, mentre la Latteria sociale di Roverbella è arrivata al secondo. Podio d’onore per la latteria San Girolamo di Villafranca, in provincia di Verona.

Per la sezione oltre i 20 mesi di stagionatura, la pluripremiata (in altre edizioni) Latteria sociale di Roverbella ha conquistato il primo posto; seconda la latteria S. Angelo di Campitello e terzo il caseificio Motta di Rodigo.

Per quanto riguarda la sezione Parmigiano Reggiano fino a 30 mesi, primo posto per la latteria Mogliese di Sermide; seconda piazza per la latteria Gonfo di Villa Saviola di Motteggiana e podio d’onore alla latteria Venera Vecchia di Gonzaga. Per la sezione oltre i 30 mesi, medaglia d’oro per il caseificio Frizza di Pegognaga; medaglia d’argento per la latteria Vo’ Grande di Pegognaga e bronzo per la latteria Gonfo di Villa Saviola.

La serata, a invito, è stata organizzata da Confcooperative Mantova con il patrocinio della Camera di Commercio.

A contendersi i primati, quattordici concorrenti per il Grana Padano e dodici per il Parmigiano Reggiano, aziende e cooperative associate di varie province legate alla produzione dei due prestigiosi formaggi Dop. L’analisi sensoriale è stata eseguita da una commissione composta da esperti analisti formati e coordinati dall’ente regionale Ersaf.

Il presidente di Confcooperative, Maurizio Ottolini, ha salutato gli ospiti in sala tra cui il presidente del Consorzio Grana Padano, Nicola Cesare Baldrighi, il presidente della sezione di Mantova del Consorzio del Parmigiano Reggiano, Piero Gattoni, l’assessore provinciale all’Agricoltura, Maurizio Castelli, il presidente della Camera di Commercio, Carlo Zanetti, la consigliera Ersaf Ilaria Berra, Raffaella Bertazzoli della Fondazione Università Mantovana e il presidente di FedAgri Fabio Perini. Lo stesso Ottolini in un convegno aveva bacchettato il consorzio Grana Padano. L’accusa? Invece di tutelare un prodotto Dop, glisserebbe sulla sleale concorrenza operata da alcuni soci che producono formaggio sbiancato a un prezzo molto basso: «Una concorrenza interna nociva» ha detto Ottolini. Durante la giornata di ieri si è svolta un’esposizione dedicata alla vacca frisona.

Mauro Pinotti

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie