Quotidiani locali

Mantova. Fondi per il volontariato: ecco i primi 300mila euro

La Fondazione Comunità Mantovana premia 36 progetti di assistenza sociale. Più della metà degli aiuti a iniziative per i minori tra scuola, sport e oratori

MANTOVA. Contributi per 300mila euro a sostegno dell’assistenza sociale curata da associazioni ed enti mantovani: li ha deliberati il consiglio di amministrazione della Fondazione comunità mantovana che ha esaminato ben 58 progetti presentati per un totale richiesto di oltre 800 mila euro sul primo bando 2015 (da quest’anno è stata cambiata l'emissione dei bandi, ossia non più due tranche con tutti i settori di intervento, ma due bandi specifici indirizzati a singoli settori).

Dei 300mila euro deliberati, ben 187.500 sono stati impegnati per sostenere progetti presentati da enti senza fini di lucro per realizzare servizi a favore di minori, quali doposcuola, intrattenimenti ludico-sportivi pomeridiani, e per sostenere famiglie che a causa della crisi economica si trovano in difficoltà nel gestire la semplice quotidianità.

Alla coop Ai Confini di Sermide assegnati 20mila euro per dare supporto alle oltre 130 famiglie con figli iscritti alle elementari e alle medie di San Giacomo delle Segnate che a causa della crisi economica e della carenza di adeguati servizi, vivono in situazioni di disagio non solo economico ma anche culturale, diventando sempre più isolati e con una ripercussione negativa sui loro figli. Oltre al prolungamento dell'orario scolastico e al rinforzo delle materie di studio, si farà conoscere ai bambini il karate per aiutarli ad indirizzare positivamente comportamenti aggressivi e sviluppare autocontrollo e concentrazione. Ad un’insegnante di madrelingua inglese il compito di favorire l’integrazione dei ragazzini stranieri.

All'associazione Oratorio di San Maurizio di Rendondesco sono stati assegnati 15.000 euro per ricreare un luogo di riferimento centrale nel paese e quindi un campetto confinante con la chiesa. Forte è stata la motivazione di alcuni genitori che si sono formati per diventare allenatori educativi e per coinvolgere organizzazioni ed enti del territorio e per realizzare eventi. Con l'iniziativa “Compra anche tu il tuo quadrotto”, pesca di beneficenza, cene, tornei, mostra fotografica, raccoglieranno fondi per completare l'opera. Un modo per coinvolgere tutto il paese, dai giovani agli anziani.

Anche a "Porto in Rete" di Porto Mantovano, associazione di recente costituzione, sono stati assegnati 20mila euro per realizzare in sinergia con Asep, Comune, il centro Caritas di Bancole, la coop Educo e il Csvm per aiutare in varie forme famiglie in difficoltà economica promuovendo l'auto-aiuto e la solidarietà e ridare dignità a persone non occupate, indicate dai servizi sociali, proponendo loro lavori socialmente utili, quali giardinaggio, riparazioni o manutenzioni varie. Il progetto prevede la realizzazione di un orto da cui ricavare prodotti da mettere a disposizione di famiglie in difficoltà anche in cambio di altri prodotti alimentari o di servizi per la comunità.

A breve il cda prenderà in esame le 39 domande presentate sul secondo bando per cultura, arte, storia e ambiente.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista