Quotidiani locali

alto mantovano

Gang  di ladri scatenate: tre case nel mirino. Svuotata una cisterna di gasolio

Ladri in abitazione a Castelbelforte, Goito e Rivalta. Rubati gioielli, ori e anche denaro contante. In una corte sono stati portati via 2mila litri di combustibile

CASTELBELFORTE. Ancora raffica di furti in provincia. A farne le spese in questi ultimi giorni, Castelbelforte, Goito e Rivalta sul Mincio. Nel primo caso i ladri sono entrati in azione una settimana fa all’interno di un’abitazione di via Trentino Alto Adige. Sono penetrati all’interno dopo aver forzato una finestra. Una volta dentro si sono impadroniti di denaro contante, effetti personali e indumenti. Il tutto per un danno che ammonta, complessivamente, a circa duemila euro. Sul posto, per i rilievi sono intervenuti i carabinieri di Bigarello. Il denaro contante è stato trafugato da un mobile del salotto.

Il secondo furto è stato messo a segno giovedì notte all’interno dell’azienda agricola Ronconi di via Bertone Colarina a Goito. I ladri sono penetrati all’interno della corte e hanno raggiunto una cisterna. Da questa hanno prelevato circa duemila litri di gasolio per un danno di oltre 1200 euro non coperti dall’assicurazione.

Terzo e ultimo raid in via Francesca a Rivalta sul Mincio. Il colpo è stato portato a termine approfittando dell’assenza dei padroni di casa. Il derubato è un 69enne.

Tornando a casa - il furto è stato commesso tra le 15 e le 18.30 - si è trovato davanti a un’autentica devastazione. Dopo aver forzato una finestra i criminali si sono introdotti all’interno e si sono impadroniti di vari monili in oro per un valore che non è ancora stato stimato. A indagare sul furto sono i carabinieri della stazione di Gazoldo degli Ippoliti.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista