Quotidiani locali

REDONDESCO

La casa è sottosopra, rubati abiti e ori

Il racconto dell'imprenditrice: "Sono rientrata in casa dopo un’intensa giornata di lavoro e, prima ancora di accendere la luce ho sentito sotto le mie scarpe il rumore di vetri rotti"

REDONDESCO. «Sono rientrata in casa dopo un’intensa giornata di lavoro e, prima ancora di accendere la luce ho sentito sotto le mie scarpe il rumore di vetri rotti. Era la mia porta finestra finita in frantumi per i colpi assestati dai ladri».

Antonella Feudatari, titolare con la sorella di un maglificio a Fontanella Grazioli, è sconvolta. Per la prima volta i ladri hanno violato la sua abitazione di Redondesco. Hanno setacciato ogni stanza, ogni angolo della sua casa di via Gonzaga.

Si sono introdotti nella camera dove custodisce gli abiti. Spariti.

«Poi - aggiunge l’imprenditrice - sono riusciti a trovare trecento euro in contanti che avevo messo nel cassetto di una credenza per le minute spese. Non solo, mi sono spariti anche un bracciale, un collier d’oro e una macchina fotografica. E infine una giacca di pelle».

Un bottino consistente dunque di svariate migliaia di euro. «In sedici anni è la prima volta che subisco un furto».

Ancora una volta i ladri hanno dimostrato di essere perfettamente informati sulle abitudini delle vittime prescelte. Difficile pensare che questi furti avvengano per caso. La derubata lavora nel suo maglificio dalle sette del mattino alle 21 di sera.

Le indagini sono affidate ai carabinieri della stazione di Piubega che potranno avvalersi della collaborazione dei colleghi della compagnia di Castiglione delle Stiviere. (gol)

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista