Quotidiani locali

Vai alla pagina su Lavoro
solferino

«Si assume, meglio se cingalesi». E Forza Nuova protesta

L'annuncio online che predilige chi arriva dallo Sri Lanka ma la puntualizzazione della titolare: «Nessuna discriminazione, ci troviamo bene con italiani o con stranieri. Le etnie di cultura inglese, come indiani o cingalesi, hanno buona predisposizione per la cura delle camere. Ma non è un titolo esclusivo per la scelta»

SOLFERINO. Alcuni giorni fa sui siti di offerta lavoro era comparso questa questo annuncio: «Hotel la Spia d’Italia di Giovanna Ferrante - Mantova, Lombardia, Tuttofare hotel in Solferino ricerca per piccole manutenzioni e lavapiatti si offre vitto e alloggio Titolo preferenziale provenienza Sri Lanka».

La cosa non è piaciuta a Forza Nuova Mantova, i cui militanti di estrema destra nella notte tra mercoledì e ieri hanno affisso davanti all’hotel uno striscione recante la scritta “Stop razzismo anti-italiani” (nella foto). Nella nota diramata dall’ufficio stampa locale del movimento si legge: “Ci sentiamo fortemente discriminati di fronte ad atti di razzismo anti-italiani così evidenti. Vorremmo chiedere alla titolare dell'hotel la motivazione di tale scelta che sembra più economica che etica. Vorremmo inoltre sapere come la sua coscienza si senta nei confronti dei giovani italiani disoccupati a causa di datori di lavoro che, come lei, preferiscono lo straniero a basso costo. Chiediamo che la titolare dell’hotel modifichi immediatamente l’annuncio, invitandola caldamente ad assumere un dipendente italiano, così da non contribuire al declino della nostra terra».

«Nessuna discriminazione – la replica della titolare dell’hotel –, ci troviamo bene con italiani o con stranieri. Le etnie di cultura inglese, come indiani o cingalesi, hanno buona predisposizione per la cura delle camere. Ma non è un titolo esclusivo per la scelta».

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik