Quotidiani locali

CARBONARa

Febbre del Nilo Un’anziana migliora Trasferita a Pieve

CARBONARA. Non c'è allarme nella bassa per la febbre del Nilo, dopo i due casi segnalati a Carbonara di Po. Nel corso degli ultimi anni il virus ha colpito più volte in diversi paesi, sempre lo...

CARBONARA. Non c'è allarme nella bassa per la febbre del Nilo, dopo i due casi segnalati a Carbonara di Po. Nel corso degli ultimi anni il virus ha colpito più volte in diversi paesi, sempre lo scorso mese era stato registrato un altro caso a Ostiglia. La malattia non si trasmette con il contagio fra le persone, ma solo con la puntura di zanzare infette. Proprio su questa causa le istituzioni locali si sono attivate per ridurre al minimo il rischio di altri casi. Nella seconda metà di agosto i Comuni colpiti hanno messo in campo un sistema di disinfestazione a scopo precauzionale. Sia a Ostiglia che a Carbonara sono state isolate delle aree attorno alle case delle persone che hanno contratto la malattia e si è proceduto alla disinfestazione. «A scopo precauzionale - dice il sindaco di Carbonara Paola Motta - abbiamo agito anche sugli spazi pubblici e, come facciamo sempre, verranno disinfestati anche i parchi delle scuole, prima della riapertura. Inoltre stiamo sensibilizzando i cittadini perché adottino alcuni accorgimenti per limitare la proliferazione delle zanzare. L'unico modo per evitare altri casi è che tutti facciano la propria parte, l'amministrazione con la disinfestazione programmata e i singoli cittadini evitando di lasciare acqua stagnante nei giardini e utilizzando specifici prodotti larvicidi». La signora di 86 anni di Carbonara è ricoverata all'ospedale di Pieve di Coriano, non al Poma come riportato ieri, e le sue condizioni sarebbero in lieve miglioramento, mentre la sua compaesana sessantanovenne è al Poma di Mantova. Entrambe le donne avevano manifestato i sintomi della malattia intorno alla metà di agosto.

Giorgio Pinotti

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista