Quotidiani locali

mantova

San Pio, la festa della solidarietà della parrocchia fa il pieno

Sabato e domenica altri eventi, parte dell’incasso a ragazzi di famiglie bisognose

MANTOVA. La festa di San Pio non delude mai le aspettative. Tante le persone che, complice il bel tempo di questi giorni, nelle prime due sere dell'evento della parrocchia di Valletta Paiolo – quest'anno intitolato "Vengo anch'io? Si, tu si" che ispirandosi al famoso brano di Enzo Jannacci fa passare un messaggio di accoglienza per tutti – hanno affollato gli stand gastronomici. Non solo per gustare specialità gastronomiche mantovane ma anche per stare insieme e trascorrere una serata in compagnia di famiglia o amici. Chi ha partecipato ha potuto assistere agli spettacoli "Aggiungi un posto all'arca", musical a cura dell'oratorio di San Matteo e Sabbioni di Viadana il giovedì e "Stè mai andar a l'uspedal" commedia dialettale della compagnia "Al fil da fer" di Cerese, che si sono tenuti sul sagrato della chiesa.

La festa proseguirà sabato sera con la settima edizione del Festival della canzone dove si esibiranno Andrea Chiapparo, Anita Rossi, Cesare Soffiati, Chiara Pasotti, Diego Ribeiro Videira, Elena Cursio, Elisa Rastrelli, Fiorella Massari, Francesca Borgione, Gabriele Spinardi, Giulia Cavagnoli, Margherita Savazzi, Massimiliano Aveta, Simone Mangiagalli e Utibe Joseph mentre nella giornata di domani ci saranno una mostra estemporanea di pittura a cura dei paesaggisti dell'associazione diritti anziani (Ada), la messa della comunità parrocchiale, il pranzo delle famiglie e con le persone anziane e sole, i tornei di carte, pallavolo per giovani, le finali del torneo di calcio, il momento musicale dedicato ai "favolosi anni 70-80" e l'estrazione dei premi della lotteria da sempre abbinata all'evento che quest'anno vede come primo premio un Ipad. Ogni serata si conclude con un momento di preghiera in chiesa.

Per la festa sono stati impiegati circa duecento volontari tra adulti e ragazzi iscritti all'associazione per l'oratorio di San Pio X suddivisi nei servizi al bar, alla pulizia dei tavoli e in cucina (guidati dai cuochi del centro Pertini di Mottella. I proventi della manifestazione, per dare attenzione agli altri e non trascurare nessuno anche una volta finita la festa, saranno in parte destinati a sostenere le spese delle famiglie disagiate del quartiere che intendono far partecipare i propri figli alle attività della parrocchia, come un campo estivo o l’acquisto dell'uniforme scout.

 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon