Quotidiani locali

Tartufo in tour nella Bassa, prossima fermata: la fiera

Dopo San Giovanni, Felonica e Revere prosegue la staffetta di manifestazioni: venerdì a Borgofranco il via all’evento più importante. Un autunno da gustare

BORGOFRANCO SUL PO. Settembre, andiamo. È tempo di tartufi. Ma il mese che sta terminando segna solo l’inizio di un trimestre ricco di feste e di fiere che attraversano l’autunno e dodici Comuni della Strada del tartufo mantovano. E che stanno esaltando la gastronomia associata al prezioso fungo ipogeo (tuber), ovvero il tartufo, specialità tipiche del territorio. Il viaggio è iniziato il 10 settembre a San Giovanni del Dosso (A tavola con Dosso Dossi), è proseguito a Palazzo Cavriani di Felonica (piccola capitale del tiròt presidio Slow Food) il 17-18 settembre e a Revere, nel fine settimana del 25 settembre (Tartufo a Palazzo). Le prossime fermate? Borgofranco sul Po, Sermide, Schivenoglia, ancora Borgofranco con i Comuni uniti, Pieve di Coriano, Quistello, Villa Poma, Magnacavallo, per chiudere con Quingentole il 9-10-11 dicembre. Ma non va scordata certo la Tartufesta di Carbonara organizzata dalla Pro Loco e giunta alla 18esima edizione (24-25 ottobre, dal 30 ottobre al 1 novembre, dal 5 all’8 novembre).

«Dopo il successo ottenuto a giugno con la prima Festa del Tartufo Estivo durante la quale i Comuni soci hanno potuto evidenziare, accanto a tipicità gastronomiche ed eccellenze della zona, anche aspetti storici, artistici e naturalistici del territorio – dice Lisetta Superbi, sindaco di Borgofranco e presidente della Strada – proseguiamo in questo percorso di valorizzazione, assieme a Provincia, Consorzio Oltrepò, Pro Loco e al volontariato che ci sorregge. Un momento di amicizia e condivisione che ripeteremo a Borgofranco a fine ottobre, nell’ambito del ricco calendario di feste in programma. Il tutto, come recita il dèpliant di una Strada che annovera anche soci privati nell’ambito della ristorazione e del commercio, nel contesto di una terra varia e differenziata che profuma di bosco, umidità e mistero, dove natura, storia, gastronomia, acque, isole fluviali e boschi verdeggianti concorrono a creare un’immagine suggestiva da visitare. Anche in bici, usando le aree di sosta lungo ciclovie e argini».

Nel ricco calendario di appuntamenti, spicca Tuberfood, ovvero la 22esima Fiera nazionale del tartufo bianco di Borgofranco sul Po. L’evento, fiore all’occhiello di Comune e Pro Loco, patrocinato da Provincia, Regione, Strada del Tartufo e una trentina di enti, è in programma da venerdì al 2 ottobre, dal 7 al 9 e dal 14 al 17 ottobre nella tensostruttura da seicento posti di piazza Malavasi, con apertura ogni sera alle 19.30 e nei giorni festivi anche alle 12. Un dato eloquente del successo crescente della manifestazione e del gradimento dei piatti a base di “trifola” è espresso dalle presenze: circa 10mila ospiti nella passata edizione. Un pubblico interregionale ormai consolidato che viene anche a riscoprire le attrattive rilassanti di un turismo minore. E che accanto al richiamo primario dell’oro bianco del territorio, unisce l’interesse per stand espositivi, convegni e tantissimi eventi.

Questo il programma completo. Questo venerdì alle 18 presentazione, al Tru.Mu. di Bonizzo (il museo del tartufo), della 22esima Fiera Nazionale e inaugurazione nella tensostruttura alle 19.30. Alle 19.45 prove di guida con simulatori Ferrari di Formula 1 di ultima generazione. Sabato stesso evento alle 19 in piazza Malavasi. Domenica alle 10, nel centro storico, secondo ritrovo di Ferrari (e non solo) a cura di Sfc Serravalle a Po, Mantova e Bondanello. Ancora prove di guida con simulatori Ferrari di Formula 1 alle 10. Sempre alle 10, in Via Roncada, prove su strada della Ferrari Challenge e soccer car a cura dell’Autodromo di Modena. Al parco Casari, dimostrazioni di cani per ricerca tartufo; nel centro storico raduno interregionale tandem a cura del Gruppo festeggiamenti di Gavello e noleggio gratuito di bici. Dopo le serate allo stand gastronomico di venerdì 7 e sabato 8 ottobre, domenica 9 nel centro storico, alle 10, si svolgerà un raduno di Vespa in occasione del 70° anniversario dello scooter. Sempre alle 10 nel parco Casari, dimostrazioni di cani per ricerca di tartufo a cura dell’Associazione Trifulin Mantuan e noleggio gratuito di biciclette. Venerdì 14 ottobre al museo del tartufo di Bonizzo alle 19.30, il concerto di presentazione della stagione d’opera del Teatro comunale "L. Pavarotti" di Modena (info 0532– 894142). Sabato 15, sempre al Tru. Mu., le premiazioni del primo concorso letterario Tuberfood, curato dal Comune Po in collaborazione con il Festivaletteratura. Domenica 16 ottobre dalle 10 alle 18, terzo raduno di auto storiche Tuberfood in collaborazione con Club Auto Moto Storiche 8volante. Dalle 10 alle 12 al parco Casari, terza dimostrazione di cani per la ricerca di tartufo e noleggio gratuito di bici in Piazza Malavasi. Lunedì 17 la fiera celebra la sua chiusura allo stand gastronomico. E inizia il meritato riposo per il prezioso esercito di una ottantina di volontari, silenziosa struttura portante della. Per info sulla Fiera: 349.1291899.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista