Quotidiani locali

mantova

Controlli a tappeto dei carabinieri: un arresto e 23 denunce giovedì 29

I militari dell'arma nel corso di un'operazione straordinaria hanno controllato 458 persone e 343 mezzi

MANTOVA. Controlli a tappeto giovedì 29 settembre da parte dei carabinieri del comando provinciale di Mantova, guidati dal colonnello Federici. Nel corso di un servizio straordinario a largo raggio di controllo del territorio, finalizzato al contrasto dei reati predatori e a intercettare persone di interesse operativo, hanno arrestato 1 persona, hanno denunciato a piede libero 23 persone. Questo dopo aver controllato 458 persone e 343 mezzi. Rilevate 16 contravvenzioni al Codice della Strada con il ritiro di una patente di guida.

A Ostiglia i militari della compagnia locale hanno arrestato per furto un marocchino 26enne che aveva trafugato un vestito da un negozio di abbigliamento del centro. L’uomo, dopo un breve inseguimento, è stato bloccato dai militari che hanno recuperato la merce e l’hanno restituita al legittimo proprietario. Denunciato per guida senza patente (recidiva), poi, un 19enne italiano residente nell’astigiano. E' stato sorpreso alla guida di un’auto sprovvisto di regolare patente, che non ha mai conseguito. I carabinieri di Ostiglia, inoltre, hanno denunciato per porto di oggetti atti ad offendere un36 enne rumeno residente nel veronese in possesso di un coltello di 16 cm. Denunciato perché "senza giustificato motivo, non esibiva alla richiesta degli Ufficiali/Agenti di P.G. un valido permesso di soggiorno attestante la regolare presenza sul territorio nazionale”, anche un 43enne moldavo in Italia senza fissa dimora.

I carabinieri di Mantova hanno denunciato per ricettazione un 30enne marocchino e un 20 enne brasiliano. Il marocchino, durante un controllo è stato trovato in possesso di una patente di guida rubata mentre il brasiliano è stato trovato alla guida di un ciclomotore rubato. Sia il documento che il motorino sono stati restituiti ai rispettivi proprietari.

A Gonzaga hanno denunciato per porto di oggetti atti ad offendere un 24enne italiano residente nella provincia di Reggio Emilia. Controllato a bordo di un’auto è stato trovato in possesso di due paia di forbici rispettivamente della lunghezza di 14 cm e di 15 cm. Identico reato a Quistello, dove la denuncia e scattata per un 25enne indiano, che in auto aveva un coltello di 22 cm.

Spostandosi nell'Alto Mantovano, a Castiglione delle Stiviere, è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica, un 29enne italiano residente nella zona. Dopo essere uscito di strada da solo a bordo della propria autovettura è stato sottoposto al test alcolemico che ha dato un esito positivo con un tasso pari a 1,42 gr./l. Subito ritirata la patente. A Castel Goffredo segnalati quattro ventenni della zona trovati in possesso di cocaina e marijuana.

A Viadana è scattata la denuncia per ricettazione a carico di un 48enne italiano che ha messo in vendita su un sito internet una bicicletta da donna rubata in paese. La bicicletta è stata recuperata e restituita alla proprietaria. Ricettazione contestata anche a un 43 enne marocchino che ha nascosto nella cantina della sua abitazione diverse damigiane rubate a un 68enne del luogo che ha riavuto le sue damigiane. Denunciati per truffa e sostituzione di persona poi un 43enne e un 34enne italiani residenti in Sardegna che artifici e raggiri hanno falsificato i dati per un bonifico bancario e si sono registrati in un albergo dove il 43enne ha presentato un documento intestato a un’altra persona.

Una 26enne e una 23enne entrambe rumene senza fissa dimora, invece, sono state denunciate a Castellucchio per furto aggravato, dopo aver rubato una collana d’oro a un 63enne del paese.

Bozzolo, i carabinieri della locale stazione hanno denunciato un 26enne italiano residente nel cremonese perché in possesso di un coltello della lunghezza di 19 cm.

Gazzuolo, infine, una persona del luogo è stata denunciata per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. E' stato trovato in possesso di 10 grammi di cocaina.

Il comandante provinciale dei carabinieri di Mantova, colonnello Fabio Federici, si è complimentato con i suoi uomini per l'imponente lavoro svolto in queste ultime ore.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro