Quotidiani locali

borgoforte

Il clarinetto rientra in classe Il provveditore: trovati i soldi

BORGOFORTE. «Abbiamo lavorato fuori dai riflettori e adesso portiamo a casa il risultato: da oggi (ieri per chi legge, ndr) la cattedra di clarinetto è stata ripristinata alla scuola media di...

BORGOFORTE. «Abbiamo lavorato fuori dai riflettori e adesso portiamo a casa il risultato: da oggi (ieri per chi legge, ndr) la cattedra di clarinetto è stata ripristinata alla scuola media di Borgoforte. Una quinta cattedra, in più rispetto alle quattro cattedre previste dal ministero come dotazione organica».

L'annuncio arriva dal provveditore, Patrizia Graziani, soddisfatta per il risultato ottenuto. Una buona notizia dopo che nei mesi scorsi proprio attorno all'interruzione della cattedra di clarinetto si erano scatenate le proteste da parte di alcuni genitori. «Ma noi crediamo nel valore dell'insegnamento della musica, siamo riusciti a ottenere le risorse necessarie ed ecco il risultato. Risorse che prima non avevamo, sia ben chiaro - precisa il provveditore -, non l’avevo mica nascosta questa cattedra».

La notizia ha innescato subito le reazioni di soddisfazione a Borgoforte. «A nome dell’amministrazione comunale di Borgo Virgilio e dei genitori degli studenti che frequentano la scuola secondaria di primo grado “Leopardi” ad indirizzo musicale di Borgoforte, ringrazio la dottoressa Patrizia Graziani, dirigente dell’ufficio scolastico provinciale per avere dato l’opportunità ai ragazzi di riprendere il corso di clarinetto».

Così ha esordito Alessandro Beduschi, sindaco di Borgo Virgilio, nell’accogliere la buona notizia: per questo anno scolastico, infatti, gli studenti di seconda e terza media potranno continuare a studiare lo strumento del clarinetto. «Si trattava di tutelare una piccola grande eccellenza - ha proseguito il sindaco Beduschi -. Sarebbe stato un peccato togliere questa vocazione a chi ha voglia di sognare abbinando la normale istruzione alla musica. È stato un lavoro di squadra che ha visto nell'intensità delle sollecitazioni sia da parte dell'amministrazione comunale, della dirigente scolastica dell’Ic. di Bagnolo San Vito, che dei genitori, il felice esito della vicenda. Apprezziamo dunque, lo sforzo fatto dalla dottoressa Graziani nel reperire le risorse necessarie per ripristinare il corso di clarinetto». (m.p.)

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista