Quotidiani locali

Gonzaga, denunciati in 21 dai carabinieri

Servizio di controllo del territorio: fermate in una giornata 118 persone e 81 mezzi

GONZAGA. I carabinieri della compagnia di Gonzaga, nel corso di un servizio straordinario a largo raggio di controllo del territorio, svolto nella giornata di giovedì 27 ottobre,  hanno denunciato a piede libero 21 persone, controllato 118 persone e 81 mezzi, elevando 4 contravvenzioni al Codice della Strada e ritirando una patente di guida.

Tra gli altri a Gonzaga è stato denunciato per appropriazione di cose smarrite, un 36 enne residente nel trentino. Controllato alla guida della propria autovettura, è stato trovato in possesso di una a carta di credito, smarrita alcuni giorni addietro da un uomo 47 enne residente nel modenese, per la quale era stata formalizzata regolare denuncia.

A Moglia i carabinieri hanno denunciato porto di oggetti atti ad offendere, un 22enne ed una 20enne entrambi di origini rumene in Italia senza fissa dimora. Fermati a bordo di una autovettura di grossa cilindrata con targa rumena, sono stati trovati in possesso di un coltello della lunghezza complessiva di 25 cm e di una forbice.

A Quistello dovrà di disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone, un 23 enne italiano residente che nel corso di una nottata, ha provocato schiamazzi e rumori molesti, disturbando il riposo dei residenti del centro cittadino.

A San Giacomo delle Segnate, i militari hanno denunciato per il reato di rifiuto dell’accertamento dello stato di ebbrezza alcolica, un 35enne di origini indiane, un 29enne di origini ghanesi ed un 45enne italiano, tutti residenti nella zona. Fermati alla guida delle rispettive autovetture, hanno rifiutato di sottoporsi all’accertamento dello stato di ebbrezza. Le patenti di guida sono state subito ritirate. Sempre a San Giacomo delle Segnate sono stati denunciati anche un 48enne ed un 56enne, entrambi italiani residenti nel Modenese: fermati alla guida delle rispettive autovetture, sono stati sottoposti al test alcolemico che ha dato un esito positivo.

A Carbonara di Po, i militari di Magnacavallo, hanno segnalato alla prefettura  quale “assuntore di sostanze stupefacenti per uso personale”, un 21enne italiano residente nella zona. Predetto, controllato a bordo di un’autovettura, è stato trovato in possesso di un grammo di hashish e un grammo di ketamina, celati all’interno di un pacchetto di sigarette.

 A Suzzara, è stato denunciato per il reato di “guida in stato di ebbrezza”, un 43 enne marocchino del posto. E' stato fermato alla guida della propria autovettura e sottoposto al test alcolemico che ha dato un esito positivo.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista