Quotidiani locali

«La moda? Il segreto è la curiosità»

Consigli d’autore dalla Maison Gattinoni agli studenti degli istituti Bonomi e Mantegna di Mantova

MANTOVA. «L’ingrediente fondamentale per creare moda è la curiosità, non perdetela mai. Oggi la moda è svilita a finanza, è un settore da 60 miliardi di euro all’anno in Italia, ma il nostro mondo ha una forza e un vitalità fortissime, che non moriranno mai». Con queste parole Stefano Dominella ed Edoardo De Giorgio, rispettivamente presidente e pr della Maison Gattinoni, hanno chiuso l’incontro con gli studenti e dato il via alle sfilate della tappa mantovana di “Magazzini aperti on tour”, progetto nato «per favorire l’incontro tra la formazione e la produzione – come ha ricordato Pietro Lenna, della direzione generale sviluppo di Regione Lombardia – e creare nuove sinergie tra le aziende e le scuole». Sì, perché il progetto è rivolto agli studenti degli istituti professionali che si occupano di moda, e giovedì 3 novembre nella cornice delle Fruttiere di Palazzo Te erano presenti anche due scuole mantovane, il Bonomi Mazzolari e il Mantegna, che hanno presentato le loro creazioni.

Studenti e studentesse del Bonomi hanno sfilato in passerella: «L’emozione è fortissima – confessa Alessia Di Leo di 4ªATS – e spero che questo evento possa ispirarmi per il mio futuro cammino. Il lavoro è stato molto impegnativo, ma corale, ognuno ci ha messo del suo». «Qui presentiamo abiti da sera – anticipano le professoresse Edi Scaglioni e Pina Farina – i nostri ragazzi si formano e si indirizzano verso il mondo del lavoro». Show in passerella dunque per Ana Cabanov, Elena Artoni, Federica Bartoli, Ilam Montichi, Martina Vecchi, Angela Pelacchini e Manuel Gabriele, elegantissimi nei loro abiti.

Niente sfilate invece per i ragazzi del Mantegna, la cui creazione rimanda a tutto ciò che sta dietro un abito: «Abbiamo sintetizzato un telaio – spiegano le professoresse Erica Ghizzi e Giovanna Fontanesi – perché noi puntiamo a tutto quello che sta dietro una sfilata. La nostra è una panoramica sul mondo dell’industria e dell’artigianato, con foto realizzate da noi che rimandano alla tintura e alla stampa, altri elementi fondamentali. I nostri ragazzi, una cinquantina, hanno lavorato con impegno». Quella mantovana era la quarta tappa di “Magazzini aperti on tour”, un progetto che «deve essere un punto di partenza – scandisce l’assessore regionale allo sviluppo economico Mauro Parolini – per riportare la moda dove merita di stare».

Nicola Artoni

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro