Quotidiani locali

concordia

Impianti fotovoltaici in Puglia Prosciolti tutti i vertici di Cpl

Gli ex vertici di Cpl, con in testa lo storico presidente Roberto Casari, sono stati prosciolti dal giudice dell'udienza preliminare dalle accuse di associazione a delinquere, falsità ideologica in...

Gli ex vertici di Cpl, con in testa lo storico presidente Roberto Casari, sono stati prosciolti dal giudice dell'udienza preliminare dalle accuse di associazione a delinquere, falsità ideologica in atto pubblico e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. L'inchiesta verteva sulle strategie della cooperativa di Concordia per la realizzazione di impianti fotovoltaici in Puglia.

L’indagine riguardava otto impianti di dieci società, le cui sedi formali erano a Concordia, Bologna, Brescia e Cremona. Per la Guardia di Finanza, che aveva condotto i sequestri e le perquisizioni, si erano violate le normative urbanistiche della Puglia.

Soddisfatti gli ex vertici di Cpl, lo storico presidente Roberto Casari, finito nell'inchiesta con il suo successore, Mario Guarnieri, mantovano di Borgofranco sul Po, l’ex dirigente finanziario Maurizio Rinaldi, Claudio Bonettini (assolto dopo il rito abbreviato), direttore generale operativo di Cpl quando è esplosa l’inchiesta, Fabrizio Tondelli, direttore sviluppo estero e Luca Costa, responsabile dell’ufficio legale. «Ho vinto la prima battaglia contro la giustizia», ha chiosato Casari, facendo riferimento ai processi che tuttora lo vedono coinvolto.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista