Quotidiani locali

sicurezza

San Giorgio assediato dai ladri. Ora si mobilitano i volontari

Piazza Giotto di nuovo presa di mira: il 15 incontro pubblico con il gruppo di controllo del vicinato

SAN GIORGIO. Piazza Giotto, a San Giorgio, è ancora una volta presa di mira dai ladri. Dopo i furti di inizio anno, in questi giorni ne sono stati segnalati altri dai cittadini che abitano in questa zona, tra la piazza e via Michelangelo. I residenti, oltre ad essersi rivolti alle forze dell'ordine, hanno denunciato il problema sulla pagina Facebook "Sei di San Giorgio se" e allertato il gruppo di controllo del vicinato del paese, che ha organizzato un incontro pubblico per il 15.

Nei giorni scorsi si è anche svolta la prima riunione dei coordinatori provinciali del CdV, che si sono trovati per fare il punto. Tornando ai furti di piazza Giotto, l'ultimo allarme è stato lanciato tramite social network da una cittadina. «In tutto il quartiere delle piscine stanno continuando a esserci furti nelle case - ha avvisato - hanno cercato di scassinare la macchina di mia mamma, e ci sono movimenti strani di persone. Vi invito a fare attenzione». Alla richiesta di aiuto ha risposto Giovanni Votta del CdV: «Attraverso il nostro progetto cerchiamo di sensibilizzare le persone sul tema e il 15 febbraio - ha annunciato - si svolgerà un incontro pubblico al centro Pertini».

Il referente provinciale Giuseppe Bruzzano parla di un aumento della percezione di sicurezza: «Dopo la stipula del protocollo di intesa tra Prefettura, Comuni e forze di polizia, nel 2016, ci siamo trovati per confrontarci. In tutte le realtà dove il progetto è attivo, la percezione di sicurezza nelle persone è notevolmente aumentata, sono diminuiti anche i furti ed è accresciuta la solidarietà tra vicini. Il nostro intento come coordinatori è di trovarci periodicamente. Sono però le relazioni tra vicini di casa che fanno la differenza».

Alla riunione dei coordinatori, oltre a Bruzzano e Votta, c'erano Tiziano Gazzara e Pasquale Giannese (Suzzara), Emanuele Brutti (Goito), Daniela Morselli (Curtatone), Andrea Pepe (Castellucchio), Rino Martinazzo (Rodigo), Alessio Galoppini (Volta Mantovana), Simone Bonesi (Castellucchio), Gianni De Marinis (Rivalta), Ettore Compagnoni (Bozzolo), Massimo Carfagna (Gonzaga), Stefano Carboni (Volta Mantovana), Stefano Mischi (Marmirolo) e Nicholas Boschini (Goito).

Elena Caracciolo

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista