Quotidiani locali

rapporto eurispes

Alimentazione, la carne rossa torna ad attrarre. Ma aumentano anche i prezzi

Consumi in aumento del 14% a inizio 2017. I produttori ringraziano hamburger e locali a tema. Confagricoltura di Mantova: "Buon momento anche per costate e bistecche". 

MANTOVA. Si apre un piccolo spiraglio di speranza per il settore della carne rossa, con il trend dei consumi, sia a livello nazionale che a livello locale, in crescita rispetto a un anno fa.
A certificarlo è il Rapporto Italia 2017 di Eurispes, che ha mostrato come le vendite di carne, nei primi due mesi del 2017, abbiano visto un incremento certamente inatteso.
Se tra il 2010 e il 2016 i consumi erano calati per più del 13%, nelle prime settimane del 2017 la carne bovina fresca ha fatto registrare un aumento del 14%, seguita poi dai salumi (+10%) e dalla carne suina (+8%): «Possiamo confermare che una piccola ripresa c'è stata - afferma Elide Stancari, presidente della sezione economica allevamento bovini di Confagricoltura Mantova - con l'aumento dei consumi che è certamente legato al boom degli hamburger. Basti notare quanti locali che servono questo tipo di taglio siano stati aperti nei dintorni di Mantova negli ultimi tempi per capire di cosa stiamo parlando. Anche gli altri tagli, come costata o bistecca, vivono un momento positivo, ma non come gli hamburger».

leggi anche:


Il trend positivo è confermato anche dai produttori, con diverse motivazioni. Questione di mode alimentari, ma anche e soprattutto della qualità sempre maggiore del prodotto italiano, che i consumatori richiedono: «C'è ancora molta concorrenza dall'estero - spiega Marco Negrisoli, dell'azienda agricola Franzino di Castel Goffredo - soprattutto dall'est Europa arriva carne con prezzi molto bassi; una differenza che si può motivare solo con una qualità inferiore. Altrimenti non si spiega come una mezzena che viaggia per 1000 e più chilometri per arrivare da noi, costi meno della mia. Tuttavia noi difendiamo l'etica ed il valore della tradizione ed i consumatori italiani ci danno ragione. Negli ultimi anni è cresciuta l'attenzione per il benessere animale, la sicurezza alimentare e le proprietà organolettiche di ciò che si mette in tavola. Lo testimonia il fatto una catena di supermercati locali ci richieda carne prodotta da animali alimentati con determinati prodotti certificati, come il lino che contiene omega 3, ed acqua analizzata continuamente. I costi sono maggiori, ma la qualità non teme confronti».

La "guerra degli hamburger" nella Grande Mantova: grandi catene all'assalto Tra il 2016 e il 2017 le grandi catene di cucina americana quasi triplicheranno la loro presenza nel Mantovano. Dai tre ristoranti nati tra il 2000 e il 2010 si passerà agli otto del 2017. Un boom dovuto tra le altre cose alla crisi e alla ricerca di ristoranti a minor costo. Inoltre nei nuovi fast food è possibile organizzare feste per i bambini e appuntamenti. L'apertura notturna nei weekend infine ha offerto un'alternativa ai tradizionali patatari. (Video editing Alessandro Taraschi)


Analisi per certi versi simile quella di Claudio Veronesi, uno dei più importanti produttori suinicoli della Lombardia: «La crescente attenzione al benessere animale ha reso più salubri gli allevamenti, scongiurato quelle malattie che ciclicamente facevano cattiva pubblicità alla carne rossa, allontanando il consumatore. Anche alcuni fattori internazionali, come la deviazione delle carni di bassa qualità del nord Europa verso i mercati asiatici, hanno favorito una maggiore diffusione del prodotto italiano, con una conseguente maggiore qualità. Io credo che la maggiori propensione al consumo sia dovuta anche alla congiuntura economica in leggero miglioramento».

leggi anche:

Per quanto riguarda i prezzi e la redditività, il discorso è un po' meno roseo. Sono infatti aumentati, ma non come ci si aspettava. Per i suini si registrano circa 30 centesimi in più, mentre per i bovini la razza Charolaise ha fatto registrare buone prestazioni, ma Scottona e Limousine, pur cresciute, non rendono ancora come previsto. «In ottica futura- conclude Stancari - dobbiamo puntare di più sulle politiche di settore, aumentando gli allevamenti di vacche nutrici per ridurre le importazioni dall'estero».
Davide Dalai

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista