Quotidiani locali

Premio Usa alla Barozzi di Canneto

L’allevamento bovino di Canneto selezionato tra i migliori a livello internazionale. I titolari: «Oltre al sapere tecnologico abbiamo anche nozioni etologiche di base

MANTOVA. Tra le migliori in Italia, e forse del mondo, in materia di benessere degli animali. Questo dicono i riconoscimenti internazionali assegnati alla storica azienda agricola di Canneto Barozzi Holstein di Gianpietro e Leonardo. L’allevamento ha origini che affondano nell’800 e si occupa di riproduzione di vacche da latte. Negli ultimi decenni, il rispetto e la protezione degli animali hanno assunto un interesse sempre maggiore nella società e questo ha influenzato anche la legislazione comunitaria portando all'emanazione di numerose norme finalizzate alla protezione degli animali. E così una commissione americana, dopo aver visitato l’azienda Barozzi Holstein, l’ha premiata nel contesto della “Dcrc Dairy Cattle Riproduction Council”, invitando i titolari a ritirare il riconoscimento negli Usa.

Un premio che si è ripetuto per due anni consecutivi. L’azienda cannetese è molto conosciuta nel suo settore, ha quasi 800 capi di cui 350 vacche, il cui latte è destinato interamente alla Latteria Sociale Casaticese di Casatico di Marcaria di cui il titolare Gianpietro, padre di Leonardo, è il presidente. Qui il latte viene trasformato interamente in Grana Padano. Nella sua recente visita ad Acquanegra sul Chiese anche l’assessore regionale Gianni Fava non ha mancato di visitare l’azienda, i cui titolari aveva conosciuto a un congresso dove erano stati invitati a raccontare la loro esperienza positiva relativa ad un finanziamento ottenuto grazie all’adesione al bando regionale Psr – Piano di Sviluppo Rurale. Il finanziamento ricevuto, che appartiene ai fondi europei gestiti dalla Regione, ha premiato il lavoro e la professionalità di un’azienda che si tramanda da generazione in generazione, considerata uno dei fiori all’occhiello del mantovano e non solo e che non manca di rimanere costantemente al passo con l’innovazione.

Il tema del benessere dell’animale, spiega Leonardo Barozzi, oggi più che mai è particolarmente sentito da consumatori e allevatori e per questo la formazione rappresenta un punto chiave per far sì che la sofferenza degli animali sia ridotta al minimo. L'azienda è stata positivamente valutata dal Centro referenza nazionale per il benessere animale e biosicurezze. «Noi titolari in primis e i nostri dipendenti dobbiamo possedere una conoscenza completa dei macchinari, delle tecniche operative, ma anche nozioni etologiche di base delle specie animali. Un operatore preparato, tranquillo, consapevole dei punti critici da tenere sotto controllo e delle misure da adottare in caso di urgenza movimenterà più agevolmente e velocemente gli animali rispetto ad un operatore nervoso e impreparato». Antonella Goldoni

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista