Quotidiani locali

Alcol a fiumi, 4 ragazzini finiscono in ospedale a Mantova

Gli sballi dopo la festa degli studenti alla discoteca Bambù. E un 17enne ferito in una lite da una bottigliata in testa

MANTOVA. Quattro minorenni, il più giovane ha soltanto quattordici anni, sono finiti in ospedale per intossicazione etilica. Un quinto ha dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso per una bottigliata in testa. È successo sabato notte, a margine della festa organizzata da Bye Bye School Mantova al Bambù di Borgoforte. I malori, dovuti al consumo smodato di alcol, si sono verificati tra le undici e mezza di sera e le due del mattino. È in questo arco orario che sono partite le chiamate al 118. La prima a pochi minuti dalla mezzanotte.
A sentirsi male è un quattordicenne. Perde i sensi e respira a fatica. I soccorritori arrivano in forze con l’ambulanza e con l’automedica. Entrambe ripartono in codice giallo, quello che contrassegna uno stato di salute piuttosto serio. Insomma, le condizioni del ragazzino preoccupano i soccorritori. Molto velocemente il 14enne viene portato al pronto soccorso pediatrico del Poma dove rimarrà per tutta la notte. Sarà dimesso solo in tarda mattinata dopo un’ idratazione via flebo.
Nemmeno un’ora dopo altre due ambulanze devono correre sul posto. Nel parcheggio del locale altri tre ragazzi si sentono male: si tratta di un 16enne e di due 17enni. Anche loro hanno bevuto troppo e non si reggono in piedi. Due di loro finiscono al Poma, l’altro all’ospedale di Suzzara. Il viavai di ambulanze mette in subbuglio molti residenti. Ma la notte riserva altre sorprese.
Attorno alle due i carabinieri di Curtatone, chiamati dal 118, arrivano sul posto e trovano un altro 17enne che sanguina dalla testa. Nonostante l’insistenza degli infermieri non ha alcuna intenzione di salire sull’ambulanza. Soltanto poco dopo le quattro del mattino, e per insistenza dalla madre, raggiunge il pronto soccorso per farsi medicare. Al momento si sa solo che è stato colpito da una bottigliata, forse a seguito di una lite o di un diverbio. Non sono mancate le testimonianze, compreso un video delle fasi di una scazzottata fuori dal locale e in mezzo alla strada. Il vice sindaco di Borgo Virgilio, raggiunto al telefono, si è detto molto preoccupato dell’accaduto, che «sarà discusso quanto prima in giunta».
Una notte da dimenticare, insomma. Ma non per chi dovrà mettere un freno allo smodato consumo di alcol tra minorenni. Gli episodi sono sempre più numerosi. Qualche dato. Nel 2009 i minorenni ricoverati a Mantova per abuso di alcolici sono stati 9, 21 nel 2013, 29 nel 2014, 36 nel 2015 e una sessantina nel 2016.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro