Quotidiani locali

castiglione

Più di 1.800 studenti per la giornata della terra 

Castiglione. Fino al 23 aprile la kermesse sull’ambiente animerà parco Desenzani. Taglio del nastro con il murale tra i due parchi. Dibattiti, street food e musica

CASTIGLIONE. Parte con 1.800 ragazzi e ragazze delle scuole la quinta edizione della Giornata della Terra a Castiglione delle Stiviere, la kermesse che dal 21 aprile fino a domenica 23 animerà parco Desenzani. Il taglio del nastro è stato affidato al sindaco Alessandro Novellini che con i ragazzi e le ragazze del CFP For.Ma di Castiglione delle Stiviere, accompagnati dalla preside Loredana Benatti, hanno inaugurato il murales nel tunnel fra i due parchi, lavoro eseguito su sollecitazione del sindaco nel mese di marzo.

Tagliato il nastro la festa è iniziata con il via dei molti laboratori che hanno visto protagonisti assoluti allievi e allieve delle molte scuole di Castiglione e di comuni bresciani e mantovani che hanno letteralmente riempito parco Desenzani con i suoi stand. Fra i protagonisti della giornata anche l’alpinista Fausto De Stefani che ha allestito un laboratorio con animali, giocattoli in legno e strutture per produrre energia solare.

«Siamo soddisfatti del lavoro svolto dell’ampio coinvolgimento delle scuole - ha dichiarato il sindaco Novellini - segno che la nostra proposta è piaciuta e che ormai è diventata una piacevole tradizione che vede collaborare amministrazione e scuole del territorio». La mattina, dunque, è stata caratterizzata dai tanti laboratori e della presentazioni del concorso fotografico che animerà la tre giorni. A pranzo poi hanno aperto gli stand dello street food, una delle molte novità di questa edizione, 10 piccoli ristoranti che fino a domenica sera saranno aperti dalle 10 alle 23 sempre all’interno di parco Desenzani.

La giornata si è chiusa con un concerto organizzato con l’Arci Dallò. La manifestazione prosegue il 22 con apertura degli stand alle 10. Alle 10.30 il giornalista della Gazzetta Francesco Romani modererà il dibattito “La presenza di aree protette è importante per la tutela del paesaggio morenico e per la qualità della vita”. Alle 14.30 il presidio Libera di Castiglione delle Stiviere curerà il dibattito “Beni confiscati e tutela del paesaggio”. Alle 15.30 prende il via la conferenza “Finanza etica e tutela dell’ambiente”, mentre alle 16.15 si parlerà di “Promuovere l’agricoltura bio per tutelare il paesaggio”. Dalle 19, invece, grande festa con Radio Number One fino alle 23 con street food e musica live in diretta. La manifestazione prosegue poi anche domenica 23 aprile dalle 9.30 del mattino. La chiusura è affidata all’ex gruppo di Fabrizio de Andrè che a partire dalle 18 eseguirà le canzoni più famose del grande cantautore genovese.
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie