Quotidiani locali

mantova

Pontili sotto sequestro alla Cano 

Blitz della Finanza per irregolarità amministrative. La società: problemi ereditati

MANTOVA. Sequestrati i due pontili mobili per canoisti del circolo Canottieri Mincio. Il provvedimento è stato preso dalla Guardia di Finanza che, nella giornata di mercoledì, ha effettuato dei controlli nel circolo sportivo di Cittadella. Ad accorgersi del sequestro delle due strutture dedicate allo sport per antonomasia del circolo sono stati alcuni soci. I due pontili sono stati interdetti all’uso dalla Finanza come precisato dall’avviso incollato sul legno delle piattaforme dalle Fiamme Gialle di corso Garibaldi.
Il documento si limita a spiegare che i pontili sono unità sottoposte a sequestro amministrativo. Cos’è successo? Perché la Guardia di Finanza ha preso il provvedimento? La società, contattata per avere delucidazioni, non fornisce troppi particolari sulla vicenda.
«Lo faremo nel corso della prossima assemblea dei soci, dando ampia spiegazione di quanto accaduto – dice la società di Cittadella – il tutto deriva da una situazione amministrativa pregressa, relativa agli anni 2012, 2013 e 2014. La società ha comunque già provveduto a versare il conguaglio dovuto e a inoltrare istanza per il dissequestro».
Non viene aggiunto altro se non l’intenzione di dare tutte le spiegazioni (compresa la cifra versata che ieri sera la società non ha comunicato alla stampa) ai soci in occasione della prossima assemblea. I due pontili destinati ai canoisti della Canottieri sono in funzione da diversi anni.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie