Quotidiani locali

mantova

Tesoretto di due milioni. Altri cantieri in vista 

Via Roma punta a destinare alle opere pubbliche l’avanzo di bilancio 2016. Interventi nelle scuole, riscaldamento al Baratta e il progetto per viale Fiume

MANTOVA. Due milioni di euro. Ecco la quota di avanzo di amministrazione che la giunta Palazzi, tra due settimane, destinerà alle opere pubbliche e alla manutenzione straordinaria della città. Ieri l’esecutivo ha fatto una prima ricognizione sul rendiconto dell’anno scorso, che approverà giovedì prossimo, e ha predisposto le linee d’indirizzo per l’applicazione dell’avanzo.
«Non è stata presa alcuna decisione - afferma il sindaco - visto che ne stiamo ancora parlando in giunta. L’idea è di mettere 900mila euro per la riqualificazione del parcheggio dell’ospedale vecchio, per la quale andremo a gara entro l’autunno, 700mila euro per le scuole, 100mila per l’impianto di riscaldamento e nuovi mobili della biblioteca Baratta, 250mila per la piantumazione di nuovi alberi in sostituzione di quelli che togliamo per motivi di sicurezza e incolumità pubblica. Inoltre, 46mila euro saranno dedicati alla progettazione della riqualificazione della parte di viale Fiume esclusa dai lavori attualmente in corso per viale Gorizia, in modo da trovare le risorse nel 2018 per l’intervento sul resto del viale e realizzarli nel 2019».


Il sindaco si dichiara soddisfatto del «tesoretto» a disposizione, uno dei più contenuti degli ultimi anni: «Si stanno mantenendo gli obiettivi del programma economico e finanziario - dice -. Si spende quanto è previsto e questo è segno di buon amministrazione. Riusciamo anche a mantenere alto il fondo rischi, e questo è un altro indice di buona amministrazione». Merito di tutta la giunta, di tutti gli uffici «e, in particolare, dell’assessore al bilancio Giovanni Buvoli e del suo staff, che hanno fatto un buon lavoro di programmazione e di controllo della spesa».
La giunta, dunque, è orientata ad investire di nuovo sulle scuole, dopo che nei suoi primi due anni di vita ha speso circa 7 milioni di euro per riqualificare gli edifici.

Piccoli interventi (rifacimento dei bagni come alla Visentini) si accompagneranno, infatti, ad altri più corposi (miglioramento sismico all’Alberti per 450mila euro). Non solo. «Impegneremo risorse per la manutenzione della città e per le opere pubbliche in generale - afferma Palazzi -, interventi che restano per la città, con uno sforzo straordinario, in questi due anni - sottolinea - per le scuole. E sono contento che riusciremo già ad andare a gara per la riqualificazione dell’area del vecchio ospedale: entro ottobre - si sbilancia - faremo la gara in modo da realizzare i lavori la primavera prossima».

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie