Quotidiani locali

Papa Francesco accarezza Bozzolo con l'elogio di don Mazzolari

Il Pontefice in visita nel Mantovano nelle terre di don Primo per ricordare e omaggiare la figura del sacerdote. In edicola con la Gazzetta in regalo uno speciale di 24 pagine sulla visita e sulla figura di don Mazzolari

Il Papa a Bozzolo, l'abbraccio con i bambini e l'Ave Maria sul sagrato Le immagini dell'arrivo di Papa Francesco sul sagrato della chiesa di San Pietro di Bozzolo, l'abbraccio con i bambini fuori programma e l'Ave Maria che ha concluso la visita mantovana del Santo Padre. (Video Alessia Lodi Rizzini)

BOZZOLO. Papa Francesco scende dalla Fiat Tipo blu che l'ha accompagnato sin davanti al portone della chiesa. Si gira e torna indietro, per andare a salutare i bambini (e non solo) che lo invocano a gran voce dal sagrato. Uno strappo al rigidissimo protocollo della sua visita privata, ma non potrebbe essere altrimenti. E' il carattere di Bergoglio a spingerlo tra la folla. E' il tema stesso della visita a "imporlo". Non potrebbe essere altrimenti. Il Santo Padre è a Bozzolo per omaggiare e ricordare l'esempio di don Primo Mazzolari, "il parroco d'Italia". Un rivoluzionario. "Un profeta inascoltato", come lo definisce il Pontefice stesso durante il suo emozionante discorso in chiesa, in cui invita a "non massacrare le spalle dei poveri".

leggi anche:

E così Francesco dopo essere atterrato in elicottero sul campo sportivo e aver percorso via Matteotti con il finestrino dell'auto abbassato e la mano fuori per salutare si concede ai fedeli. Sorrisi, carezze. Ma anche selfie e qualche secondo che resterà indelebile nella memoria dei bozzolesi. Non solo ci sono anche tanti ragazzi stranieri ad affollare le piazze. Quelle piazze dove sono accorsi numerosi i fedeli ma non in massa come era stato previsto. Il carattere iper privato della visita, le strettissime misure di sicurezza, i timori che i continui attentati in giro per il mondo ormai inevitabilmente creano, hanno fatto confluire tremila persone a salutare Papa Francesco. Un numero ben lontano dalle 15mila stimate.

Non è mancato il calore però, per un Papa controcorrente che ha rimarcato l'esempio di Mazzolari per i preti d'oggi, richiamandosi a fiume, cascina e pianura, gli scenari del prete di Bozzolo, per cui il 18 settembre è stata fissata la canonizzazione.

La mattina è corsa via veloce. La preghiera silenziosa davanti alla tomba di don Primo. Il saluto del vescovo di Cremona Napolioni, altrettanto denso di emozioni. Le parole del Papa. La sua visita alla Canonica. Lo scambio di doni e quindi i saluti, che ancora una volta hanno visto Bergoglio dribblare il cerimoniale.

Un microfono sul sagrato per salutare e ringraziare, per pronunciare tutti insieme un'Ave Maria di congedo, prima di salire in elicottero e dirigersi a Barbiana per ricordare un altro prete controcorrente: don Milani.

"Sono musulmana e amo papa Francesco" Alima vive a Bozzolo e non poteva mancare alla visita del pontefice: "E' un grande uomo" (Intervista Igor Cipollina, video Stefano Saccani)

IL NOSTRO RACCONTO IN DIRETTA

Mantova, le 5 cose da sapere sulla visita del Papa a Bozzolo La visita di Papa Francesco in forma privata alla tomba di don Primo Mazzolari, domani (20 giugno) a Bozzolo, sarà un gesto riparatore di portata storica verso un sacerdote scomodo. Precursore del Concilio Vaticano II, Mazzolari è stato indicato da Bergoglio all’Angelus di ieri 18 giugno come un esempio da seguire. L'articolo

Il Papa a Bozzolo, monsignor Lanfranconi: "Ecco perché ho chiesto di beatificare don Mazzolari Il vescovo emerito di Cremona, monsignor Dante Lanfranconi, è stato colui che ha avviato il processo di beatificazione di don Primo Mazzolari. "Ho notato il seguito che aveva tra i fedeli, i parroci e i laici e ho creduto che il suo fosse un esempio d'ispirazione, da seguire". (Intervista Francesco Romani, video Stefano Saccani)

Il Papa a Bozzolo, monsignor Napolioni: "Chiederà a don Mazzolari di consegnargli un po' del suo coraggio" Il vescovo di Cremona Antonio Napolioni racconta l'attesa per la visita di Papa Francesco a Bozzolo: "Sono molto contento dell'entusiasmo che ha generato, anche se si tratterà di un momento privato ed è giusto rimanga tale. Sarà un incontro tra due preti, due pastori, due uomini di Dio e immagino che il Santo Padre possa chiedere a don Mazzolari un po' della sua chiarezza e del suo coraggio". (Intervista Francesco Romani, video Stefano Saccani)

Il Papa a Bozzolo: la signora Graziella, vicina di casa di don Mazzolari

 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista