Quotidiani locali

Vai alla pagina su emergenza strade
Pegognaga

Via Aldegatta disastrata: i residenti protestano 

Buche profonde, “laghi” in caso di pioggia e banchina distrutta. «Il limite di 10 km/h non basta, sono anni che aspettiamo interventi»

PEGOGNAGA. «Per quanti anni ancora strada Aldegatta resterà senza alcuna manutenzione, con rattoppi di bitume a freddo inutili, che non fanno altro che peggiorare le già precarie condizioni del fondo stradale? Ma l'amministrazione comunale perché invece di asfaltare strade in centro che non avrebbero bisogno di urgente manutenzione non viene a sistemare quelle al di fuori del paese? Sono sei anni che aspettiamo».

Così i residenti di via Aldegatta, ormai sfiniti di percorrere la strada a zig zag per evitare buche e avvallamenti. Per evitare grane, e quindi di dover risarcire danni morali e materiali ad automobilisti e motociclisti di passaggio, o anche solo incassare proteste, l'ufficio tecnico del Comune di Pegognaga ha installato un cartello stradale di divieto di transito, a esclusione dei residenti, con il limite di velocità di 10 km/h giustificato da un'ordinanza, la numero 87, che porta la data del 15 novembre 2011.

«Siamo andati più volte, io e mio marito, a lamentarci in Comune – dice la signora Pina che abita al civico 30 – Abbiamo sempre avuto la stessa risposta: non ci sono soldi. Eppure per le strade in centro a Pegognaga li hanno. Che bisogno c'era di asfaltare la strada nei pressi del Famila? Via Aldegatta è una strada comunale che non è percorsa solo da noi residenti, ma anche da agricoltori che con i loro mezzi vengono a lavorare le loro terre. Ormai, per evitare le buche, i mezzi circolano a ridosso della banchina che è sparita».

Non si tratta dell’unico problema segnalato dai residenti. La situazione peggiora, infatti, in caso di maltempo. «C'è poi un'altra questione - prosegue la signora -. Quando piove le buche si trasformano in veri e propri laghi. Questo crea una situazione di pericolo perché l'acqua nasconde la profondità delle buche. Per questo ritengo che non sia sufficiente mettere un cartello con limite di 10 km/h. Non ho mai visto una cosa del genere. Che soluzione è? Via Aldegatta, oltre al problema delle buche – continua la signora Pina – in alcuni tratti si deve percorrere a senso unico alternato. Le piante ormai occupano mezza carreggiata. Dall'incrocio, se non ci si espone, non si vede chi sta arrivando».

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista