Quotidiani locali

le altre destinazioni 

A Castel Goffredo in tenda. In settimana scattano 32 invii

La Croce Rossa ha installato due tendoni in una villa a Poiano

CASTEL GOFFREDO (Poiano). La Croce Rossa ha installato due tendoni in una villa a Poiano, la piccola frazione di castel Goffredo in una villa privata nella disponibilità dell’imprenditore Giampietro Crescini, proprietario, fra l’altro, del ristorante stellato L’Ambasciata di Quistello. «Ho diversi immobili nel Mantovano – spiega – e già ospito dei richiedenti asilo in un’altra struttura: famiglie con donne e bambini che non hanno mai dato problemi di sorta. Spero di essere utile e fare una cosa buona. Le tende sono state montate per accoglienza provvisoria in attesa di smistamento».

«I sindaci vengono avvertiti a cose fatte – spiega il primo cittadino castellano Alfredo Posenato - La Prefettura ci ha avvisato dell’invio di 4 richiedenti asilo in questi giorni e che il massimo della capienza delle tende provvisorie gestite dalla cooperativa Olinda è di 24 persone. Ci ha anche informati che la prossima settimana vi sarà una distribuzione di 32 richiedenti asilo fra Bagnolo, Suzzara e Canneto sull’Oglio». Si tratta di strutture già utilizzate in passato e che attualmente ospitano qualche decina di rifugiati a testa: l’hotel Margot a Canneto, il Garden a Suzzara e l’hotel Garrò a Bagnolo.

Essendo strutture con una buona disponibilità di posti letto e camere, dovranno far fronte all’emergenza creatasi a Curtatone, dove l’hotel 4Venti dovrà provvisoriamente chiudere per il rifacimento dell’impianto idraulico. Lavori che non consentono la permanenza dei circa 20 richiedenti asilo oggi ospitati.

Intanto a Poiano, non tutti sono favorevoli all’arrivo dei richiedenti asilo. «In Comune mi hanno detto che da anni questa famiglia aveva dato la disponibilità ad accogliere i profughi – dice il consigliere comunale Roberto Lamagni che abita lì vicino –. Per me sarà la fine della nostra tranquilla frazione. Sono assolutamente contrario e l’ho detto al sindaco: doveva opporsi e fare qualcosa. Se fossi stato io al suo posto, mi sarei opposto in ogni modo. I mezzi ci sono».
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro