Quotidiani locali

mantova

Dopo la condanna il bar sfida il Comune

Ricorso contro la sentenza secondo cui dovrebbe pagare 200mila euro per la Cosap non versata

MANTOVA. Non è finita. Per il Papa’s, storico locale all’aperto sul lungolago di Mantova, vicino al ponte di San Giorgio, si apre uno spiraglio nel contenzioso con il Comune per la storia della Cosap non pagata.

La Vintage di Bonatti Flavio & C., società in accomandita semplice proprietaria del bar, ha ricorso in appello contro la sentenza del Tribunale di Mantova che di recente l’aveva condannata a pagare 172.129 euro per il canone di occupazione di suolo pubblico non versato per cinque anni, più interessi e sanzioni (per un totale che supera i 200mila euro). La Vintage chiede la sospensione dell’esecutività della sentenza di primo grado e la revoca delle diffide e delle ingiunzioni di pagamento emesse dal Comune e avallate dai giudici. Nel procedimento è coinvolta anche l’Ica, la società che per conto del Comune riscuote la Cosap. Il Comune ha deciso di resistere in giudizio ritenendo motivate le sue decisioni e ha affidato il caso a Sara Magotti, legale dell’avvocatura comunale e all’avvocato Stefano Tonini del foro di Brescia, che per la sua opera riceverà 5.169,96 euro di parcella.

La controversia tra il Comune e la Vintage nasce nel 2014. Via Roma si accorge che una piccola porzione dell’area occupata dal locale non è della Regione, ma sua. A questo punto, il Comune pretende il pagamento del canone di occupazione di suolo pubblico e anche gli arretrati. Cinque anni di affitto che raddoppiano grazie alla sanzione per la violazione in cui il Papa’s sarebbe incorso. Tra le parti inizia una trattativa che presto naufraga. La parola passa, così, ai giudici che danno ragione al Comune, tra l’amarezza dei privati che fanno presente di aver sempre pagato il canone d’affitto alla Regione. Con la quale è aperto un altro contenzioso che ha indotto il Pirellone a revocare la concessione demaniale al Papa’s. I privati hanno ricorso al Tar che, però, ha dato ragione alla Regione. Inevitabile il ricorso al Consiglio di stato per non perdere tutto.
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie