Quotidiani locali

mantova

Provincia, via al piano asfalti: interventi solo su 30 chilometri

Si parte con una prima tranche di lavori da 2,3 milioni di euro da chiudere entro il mese di novembre. Alla fine si spenderanno 6,6 milioni per mettere in ordine complessivamente circa 90 chilometri

MANTOVA. Non sarà il piano asfalti che la gente si aspettava per circolare in auto sulle strade provinciali senza mettere a rischio gli ammortizzatori e, in qualche caso, la vita. Almeno è la dimostrazione che l’ente pubblico si muove e che fa quanto gli consentono le asfittiche casse. Non si riusciranno a chiudere le buche e a rifare i manti di 1.100 chilometri di strade di competenza provinciale, ma lo stanziamento che Palazzo di Bagno ha messo in campo quest’anno e l’anno prossimo è tra i maggiori degli ultimi anni: 13-14 milioni di euro tra il 2017 e il 2018 quando nei due anni precedenti, nel 2015 e nel 2016, si era arrivati a malapena a 8 (nei primi anni 2000, periodo di vacche grasse, si spendevano per i bitumi tra i 20 e i 25 milioni di euro). Solo per quest’anno sono in programma interventi di asfaltatura per 6 milioni 600mila euro, spalmati su tutto il territorio a seconda della pericolosità delle strade.


FINANZIAMENTI. Si comincia con una prima tranche di lavori per 2 milioni 303mila euro da appaltare subito per poter poi aprire i cantieri in autunno; nel frattempo stanno venendo avanti gli altri progetti definitivo-esecutivo (oggi siamo solo a quelli preliminari) per un altro milione e 850mila euro, per poi impostare il resto. «Il 40% è già partito - dice il dirigente del settore lavori pubblici della Provincia, Giovanni Urbani - mentre il resto partirà nel prossimo mese per poi fare la gara d’appalto. Non dimentichiamo che il bilancio è stato approvato il 20 luglio e che senza non potevamo procedere. Il nostro obiettivo è finire i 6 milioni 600mila euro di lavori entro novembre, quando termineranno quelli del primo e secondo stralcio. Non sarà facile, ma ci proveremo. Tutto dipende dai tempi che richiederanno le gare e, soprattutto, dal clima: se non ci sarà una temperatura rigida potremo andare avanti con le asfaltature anche in dicembre e gennaio, se no saremo costretti a fermarci sino a primavera».

leggi anche:

INTERVENTI. Con 2 milioni 303mila euro si riusciranno ad asfaltare meno di 30 chilometri di strade, 27-28. «Questo perché un chilometro di asfalto ci costa 75mila euro - dice Urbani - Con i 6 milioni e 600mila euro riusciremo a rifare il manto a 90 chilometri di strade». E aggiunge: «Se dovessimo asfaltare tutti i 1.100 chilometri della rete stradale provinciale ci occorrerebbero più di 75 milioni». Impensabile. E allora, è bene concentrarsi sul chilometraggio possibile. Una premessa: «Facciamo i lavori a macchia di leopardo per motivi di geopolitica e di priorità. Vogliamo intervenire su tutto il territorio mantovano e, in particolare, sui tratti di strada considerati più pericolosi. Però, con 13-14 milioni in due anni siamo tra le Province, a parte Brescia, che spenderà di più per le strade». Intanto, va detto che lavori per 450mila euro sono già iniziati sulla provinciale 49, nel Comune di Pegognaga: «Questo - spiega Urbani - è stato possibile - grazie alla convenzione che la Provincia ha fatto con 37 Comuni, in base alla quale i proventi degli autovelox installati su arterie provinciali vengono utilizzati per interventi di manutenzione della strade di quel territorio».

STRALCI. Il primo lotto è diviso in due stralci da un milione di euro l’uno. Il primo riguarda l’asfaltatura di un tratto continuo di 2.350 metri della sp 48 a Gonzaga; seguono tratti vari della sp 343 nei Comuni di Asola e Casalromano, della sp 57 nei Comuni di Viadana, Dosolo e Pomponesco e della sp 39 a Magnacavallo e 5 chilometri e mezzo, non consecutivi, della sp 56 nei Comuni di Borgo Virgilio, Curtatone e Marcaria. Lo stralcio B prevede 3.130 metri di nuovo asfalto sulla sp 1 nei Comuni di Rodigo e Gazoldo degli Ippoliti, di 1.900 metri sulla sp 343 nei Comuni di Acquanegra sul Chiese e Asola, di 2.430 metri sulla sp 482 nel Comune di Serravalle, di un tratto della sp 62 nell’abitato di cappelletta, nel Comune di Borgo Virgilio, di 220 metri nel Comune di Gonzaga sulla sp 50 e di altri 815 metri sulla sp 482 nel Comune di Ostiglia. C’è anche un secondo lotto, quello da 303.531 euro, pronto per essere appaltato. I lavori interesseranno il tratto della sp 10 tra i Quattro Venti e l’incrocio per la Grazie a Curtatone, alcuni tratti sulla sp 236 tra Marmirolo e Goito, due segmenti della sp 35 a Felonica e un tratto della sp 6 a Castel Goffredo.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista