Quotidiani locali

quistello

Doppio rogo doloso. Le fiamme sull’argine lambiscono una casa

Quistello. Bruciato oltre un chilometro di sponda del Secchia. Oltre 2 ore di intervento per vigili, privati e protezione civile

QUISTELLO. Pomeriggio di superlavoro dei Vigili del fuoco che oggi pomeriggio, 12 agosto, sono stati impegnati per oltre due ore nello spegnimento di un incendio sviluppatosi sugli argini del Secchia fra Quistello e Bondanello di Moglia. Ad appiccare le fiamme, partite in due distinti punti, molto probabilmente un atto doloso poiché il rogo si è sviluppato in contemporanea su due fronti a distanza di un chilometro.

L’allarme è partito attorno alle 15.30. Sul posto sono giunte due autobotti inviate dalla sede dei Vigili del Fuoco di Suzzara e di Mantova. Le alte fiamme si sono propagate velocemente aggredendo l’erba secca ed alimentate dal vento, che in quel momento spirava. Il sindaco di Quistello, Luca Malavasi, ha chiesto un rinforzo anche ad agricoltori vicini. «Ho contattato alcuni contoterzisti vicini che so possiedono le botti di spandimento – spiega il primo cittadino .- E si deve ringraziare l’azienda agricola Cardinali che si è prontamente messa a disposizione aiutando i Vigili nello spegnimento». Un’opera provvidenziale perché ai piedi dell’argine le fiamme hanno iniziato a lambire una abitazione in ristrutturazione. «Sarebbe stata una beffa tremenda perché si tratta di un’abitazione danneggiata dal terremoto del 2012 e che i proprietari stanno ristrutturando» commenta il sindaco Malavasi.



Dopo oltre due ore di intervento, nel corso del quale sono giunti anche gli uomini della Protezione civile Eridano con il vicepresidente Nicola Vallerini, i Vigili hanno avuto ragione delle fiamme che hanno interamente bruciato la sponda arginale per oltre un chilometro di lunghezza.
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics