Quotidiani locali

mantova

Lavori finiti in centro. Ciottoli e porfido tornano al loro posto

Risistemati 3.500 metri quadrati di pavimentazione. Liberate dai cantieri anche le piazze Canossa e Alberti

MANTOVA. Maquillage istantaneo: i cubetti di porfido e i ciottoli ovali sono stati ricollocati subito, a coprire le cicatrici lasciate dai cantieri e ricomporre la consueta geografia cittadina in tempo per l’appuntamento con Festivaletteratura, dal 6 al 10 settembre. Istantaneo e largo, il maquillage in centro storico: 3.500 metri quadrati di pavimentazione ripristinata (l’ultima pietra è stata posata l’altro ieri). Così nelle vie Calvi, e Leon d’Oro, nei vicoli Albergo, Madonna e Cappuccine, e nelle piazze Canossa e Alberti.

Previsti dal piano delle opere pubbliche del Comune, i cantieri in questione erano quelli allestiti in primavera da Tea per i lavori di sostituzione della rete del gas in centro storico. Tea che adesso, in collaborazione con gli uffici del settore Lavori pubblici, ha provveduto a rimettere tutto a posto. «Velocemente, a tempo di record – sottolinea l’assessore Nicola Martinelli – l’acciottolato e il porfido ci hanno agevolato, altrimenti avremmo dovuto attendere i tempi d’assestamento dell’asfalto. Sì, il centro sarà in ordine per il Festivaletteratura e, proprio per non interferire con la manifestazione, i lavori di ripristino nei vicoli Storta, Pastro e Mainolda riprenderanno dopo il 10 settembre».



A prevenire l’obiezione di un eccesso di premura per il centro storico e di un occhio meno attento per i quartieri altri, l’assessore mette in fila i lavori giù conclusi a Valletta Paiolo, lungo i viali Montello, Vesci e Bligny. E rassicura anche i residenti di Valletta Valsecchi: l’azienda incaricata dell’intervento si fermerà nella settimana di Ferragosto, ma da martedì 22 sarà nuovamente al lavoro per rammendare e ricoprire. Stesso calendario per i viali Isonzo e della Repubblica. Quanto al futuro (prossimo), come anticipato dalla Gazzetta nei giorni scorsi, slitta all’autunno il piano asfalti del Comune: sul piatto ci sono 600mila euro, ma non ancora i progetti definitivi ed esecutivi relativi alle strade e alle piazze da “raddrizzare”.
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista