Quotidiani locali

per i dipendenti 

Pronto soccorso e aggressioni Gallera chiede più protezione

«Negli ultimi mesi i fenomeni di violenza ai danni degli operatori sanitari nei pronto soccorso dei presidi ospedalieri, sta raggiungendo una dimensione preoccupante. A partire da settembre, con il...

«Negli ultimi mesi i fenomeni di violenza ai danni degli operatori sanitari nei pronto soccorso dei presidi ospedalieri, sta raggiungendo una dimensione preoccupante. A partire da settembre, con il coinvolgimento dei prefetti, affronteremo il problema in maniera strutturata su tutto il territorio della Lombardia».

Lo ha detto l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera in merito agli episodi di violenza che si sono registrati nei pronto soccorso lombardi negli ultimi mesi, tra cui anche quello di Mantova dove a fine luglio un 26enne ha seminato il panico e provocato ingenti danni. «Non è tollerabile – ha spiegato Gallera – che medici e infermieri debbano svolgere il loro delicato lavoro anche con la paura di essere aggrediti. A partire da settembre prenderò contatto con i prefetti delle città lombarde e con gli altri attori coinvolti al fine di affrontare il problema in maniera concreta e strutturata». Gallera ha aggiunto che chiederà di valutare il potenziamento dei posti di pubblica sicurezza già esistenti nelle strutture sanitarie e l’aumento delle guardie giurate».



TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista