Quotidiani locali

borgo virgilio 

Semafori all’incrocio pericoloso: «Pronti al velox»

Dopo dieci giorni fioccano già sui social segnalazioni di manovre azzardate. E il sindaco avverte: «Se continua potremmo pensare a un rosso stop o all'autovelox»

BORGO VIRGILIO. Primi dieci giorni da osservati speciali per i quattro semafori installati dall’amministrazione comunale di Borgo Virgilio al famigerato incrocio tra via Arginotto e via Granasso, uno dei più a rischio della provincia. Il bilancio è sostanzialmente positivo, anche se sui social non mancano le segnalazioni di chi ha avvistato automobilisti arrischiarsi in sconsiderati passaggi con il rosso. Segnalazioni arrivate anche in Comune.

Nessun allarme, ma l’amministrazione mette in guardia. «Ritengo si tratti di casi isolati - commenta il sindaco Alessandro Beduschi - Confidiamo nell’intelligenza degli automobilisti. Nel caso il fenomeno dovesse ingigantirsi, potremmo pensare ad un rosso stop con sanzioni o all’installazione di un autovelox. Non servirebbero grossi interventi e, trattandosi di una strada di nostra proprietà e non provinciale, non avremmo problemi nemmeno sul fronte permessi».

L’indisciplina, per usare un termine riduttivo, di alcuni, però, non ha contagiato i tanti che hanno accolto di buon grado la novità rappresentata dal semaforo. Questo è stato testimoniato anche dagli agenti di polizia locale che hanno monitorato l’incrocio in questi primi giorni, controllando con i tecnici della ditta il regolare funzionamento dell’impianto e verificando il rispetto delle norme stradali da parte degli automobilisti.

«Questa è la prima fase di monitoraggio, da settembre si partirà con i controlli dal cielo con il pallone aerostatico - continua il sindaco - Poi, in base ai flussi veicolari, potremmo apportare modifiche alla taratura dell’impianto. La cosa positiva, comunque, è che in molti moderano la velocità anche con luce verde. Al momento non abbiamo comminato nessuna multa». Complice la stagione estiva e i molti cittadini in ferie, non si sono registrate code. Poche le auto in colonna anche nel tardo pomeriggio, orario clou per i rientri dal lavoro. Non resta che attendere settembre nella speranza che non si registrino criticità.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Pubblicare un libro, ecco come risparmiare