Quotidiani locali

san giorgio

Si fa spedire la droga, arrestato

San Giorgio: 5,5 kg di marijuana dalla Spagna tramite corriere. Ma la Polizia lo intercetta

SAN GIORGIO. Si era fatto spedire attraverso una normale ditta di spedizioni oltre 5 chili di marijuana, ma all’arrivo del pacco ha trovato anche la Polizia di Mantova ad attenderlo. Per lui, 29enne incensurato, si sono aperte le porte del carcere cittadino.

Tutto ha inizio nella penisola iberica alcune settimane fa. La Polizia spagnola tiene sotto occhio il traffico di droga che dalle coste del Nordafrica giunge illegalmente in Europa attraverso la Spagna e transita verso altre destinazioni, in particolare l’Italia. Nell’ambito di alcune intercettazioni, scoprono che un carico di droga deve essere spedito proprio a Mantova. Gli operatori della Polizia di Stato avviano quindi una intensa opera investigativa nell’ambito della quale vengono a sapere di un pacco, proveniente proprio dalla Spagna, che non è stato recapitato per mancanza dell’indirizzo del destinatario. La consegna è ferma in una ditta di spedizioni di San Giorgio di Mantova.

Il 25 agosto mattina la svolta. Dopo aver individuato l’involucro, i poliziotti venivano a sapere dal personale della ditta che il destinatario si era reso disponibile per il ritiro a mano nella sede del corriere. Veniva pertanto predisposto un servizio di osservazione e controllo in attesa dell’arrivo dell’uomo nel frattempo identificato per C.A. Alle 1 circa, il destinatario si presentava per il ritiro e dopo avergli permesso di recuperare il voluminoso pacco, nel mentre lo stava caricando sulla sua autovettura W.Golf, veniva fermato dagli operatori che chiedevano cosa contenesse lo scatolone. Sentendo che C.A. si dichiarava inconsapevole del contenuto, veniva chiesto di aprire la scatola, cosa fatta direttamente dal destinatario. Dall’interno fuoriuscivano 4 confezioni sottovuoto di cellophane con all’interno marijuana per un totale di 5,5 chili netti. Visto quanto sopra, C.A. veniva dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, e successivamente condotto presso la casa circondariale di Mantova a disposizione dell’autorità giudiziaria.
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista