Quotidiani locali

mantova

Ermal Meta fa il pienone e chiude la rassegna in piazza

Successo e applausi per l’artista con la tappa del suo “Vietato morire Tour”. Fan in attesa già dalle 3.30 di mattina per assicurarsi un posto in prima fila

Ermal Meta fa cantare piazza Castello

MANTOVA. Ermal Meta ha conquistato e affascinato ieri sera una Piazza Castello gremita. 1100 biglietti acquistati in prevendita e 1500 gli spettatori che hanno preso parte al live. Il concerto del giovane trentaseienne ha chiuso col botto la rassegna estiva “Mantova Arte & Musica” organizzata da InsideOut Agency riscuotendo un grande successo portando nella piazza intima del castello di San Giorgio il suo tour “Vietato Morire”.

Nome del suo ultimo album pubblicato il 10 febbraio - e posizionatosi al 1º posto nella classifica dei più venduti in Italia - che riprende a sua volta il titolo della canzone che l’artista ha presentato alla 67esima edizione del Festival di Sanremo dove si è aggiudicato il terzo posto.

Insieme a lui sul palco Dino Rubini al basso, Marco Montanari alla chitarra, Emiliano Bassi alla batteria, Roberto Cardelli, tastiera e pianoforte e Andrea Vigentini, cori e chitarra acustica per due ore circa di energia e di poesia. Ermal è uno degli artisti più amati del momento. E dalle 3.30 di ieri mattina le prime fan - il pubblico era quasi esclusivamente femminile - sono arrivate per entrare in Piazza Castello e alle 10.30 il gruppo era formato da una settantina di donne e ragazze desiderose di assicurarsi un posto in prima fila durante il live e guardare negli occhi il loro beniamino cantando insieme a lui, a memoria, i brani in scaletta.

In coda dalla notte per il concerto di Ermal Meta Ultimo evento estivo in piazza Castello: il concerto di Ermal Meta, questa sera, venerdì 1 settembre. Fan scatenate già in fila per assicurarsi il posto transenne alle tre del mattino: tante ragazze, giovani e meno giovani, madri e figlie e anche qualche marito convinto dalle moglie. In programma fan action e lanci di palloncini. (video Saccani)


Alle 19 è partito il soundcheck . In fila per poter accedere al palco più di 300 persone giunte dalla provincia di Mantova ma anche da Roma, Lodi e Lecco. C’e chi ha atteso il momento di poter entrare nella piazza seduto sui ciottoli, chi in piedi pronto a ballare e cantare le canzoni di Erman anche se non sono mancati momenti di discordia tra le prime della fila. Alle 21.30 via allo spettacolo e l’entusiasmo si è acceso. 1500

Barbara Rodella
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista