Quotidiani locali

mantova

Alberghi vicini al sold-out per il Festival

Gli operatori: centro storico al completo, per il weekend previsto il tutto esaurito anche fuori città

MANTOVA. Il Festivaletteratura è tra gli eventi più attesi di settembre e, come ogni anno, i turisti rispondono alla chiamata con un “presente”. Non solo in centro storico, ma anche in periferia e in provincia si assiste a una serrata corsa al posto letto. E il tutto esaurito sembra alle porte. «È un appuntamento consolidato – commenta Roberto Tebaldini, presidente provinciale di Asshotel Confesercenti – il centro storico è praticamente al completo e probabilmente si riempiranno presto anche le strutture di accoglienza della periferia».

Stessa opinione quella espressa da Gianluca Bianchi di Federalberghi Confcommercio, che spiega come la disponibilità di camere si stia assottigliando: «Buona oggi e domani, diminuirà tra giovedì e venerdì fino ad arrivare al tutto esaurito nel fine settimana».

L’affluenza media di turisti non mostra alcun boom quest’anno ma viene considerata sia da Confesercenti che da Confcommercio in linea con gli anni precedenti. Stabilire un prezzo standard è molto difficile, se non impossibile: tutto dipende dal tipo di soluzione di ospitalità (agriturismo, b&b o altro) dalla categoria dell’hotel e dalla dimensione della stanza. Spazio, dunque, alla flessibilità.

Il Festivaletteratura si conferma come manifestazione culturale frequentata da autori, turisti e appassionati. Chiusa la settimana, per gli operatori del turismo si tornerà alla normalità con un trend dell’accoglienza ben più pacato.

Giulia Biumi
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista