Quotidiani locali

mantova

Sabato la notte bianca: «Pochi aiuti dai locali»

Confcommercio aveva chiesto un contributo per le spese di 50 o 150 euro. Gola amaro: «Ci aspettavamo più adesioni, ma andiamo avanti lo stesso»

MANTOVA. Sabato, dalle 19 all’una, torna la Notte Bianca nel centro storico. La terza edizione, presentata ieri mattina nella sede di Confcommercio a Porto Mantovano, deve però fare i conti, a detta del presidente della sezione cittadina Stefano Gola, con un’adesione al di sotto delle attese al contributo economico volontario per pagare le spese organizzative. In particolare, rileva sempre Gola, da parte di ristoranti e bar. Serrande alzate, ma senza contribuire alle spese.

«Fin dall’inizio della stagione abbiamo chiesto ai commercianti e ai pubblici esercizi un piccolo aiuto, rispettivamente di 50 e 150 euro – spiega il presidente – Ci aspettavamo un numero superiore di adesioni ma purtroppo non è stato così, nonostante i grandi benefici agli affari che porta Mantovavive. Naturalmente, anche le attività che non hanno versato la quota potranno restare aperte. Ringraziamo chi ci ha aiutato». Gola riferisce anche che, nelle prossime edizioni, l’iniziativa potrà allargarsi grazie all’intenzione di coinvolgere i commercianti di corso Pradella penalizzati dal lungo cantiere. Una seconda ipotesi è la sospensione dell’edizione di luglio dal prossimo anno.

Tornando all’appuntamento di sabato, la ridotta partecipazione economica dei commercianti non influenza il programma della serata, che sarà ricco di esibizioni musicali, percorsi culturali ed eventi collaterali.

Per quanto riguarda la musica, il pubblico che passeggerà per le strade e le piazze potrà ascoltare i generi più diversi: dal pop al jazz, dal blues alla musica italiana. Per la prima volta, le canzoni verranno proposte in versione acustica: il volume sarà più basso, ma l’obiettivo è alzare le qualità. Presente l’orchestra The Great Roll Ultra Sonic.

Spazio anche alla cultura grazie al percorso I ponti del Rio, che consentirà ai visitatori, accompagnati dalle guide turistiche, di scoprire le bellezze della città. Il costo sarà di 5 euro a persona. Gita gratuita per i bambini fino a tredici anni.

Particolarmente rilevanti anche gli eventi collaterali come Donna in Rosa, a cura di Onav Mantova: alla Loggia del Grano, degustatrici esperte guideranno i turisti alla scoperta dei migliori vini rosati, sia italiani sia francesi.

Infine, in piazza Martiri di Belfiore, sarà allestito dalla Croce Rossa il Villaggio della Salute, in collaborazione con molte associazioni come Aido e Avis.

Sempre in piazza Martiri, sarà previsto per i più piccoli l’ospedale dei pupazzi. Promosso dall’associazione degli studenti di medicina Sism, l’evento ha lo scopo di far superare ai bambini la paura della figura del medico, attraverso la simulazione dell’iter ospedaliero.

Giulia Biumi


 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista