Quotidiani locali

viadana

In colonna sul ponte. Giornata di disagi sul Viadana-Boretto

Ripristinato il senso unico alternato per una serie di lavori Lunghe code, necessari 20’ per percorrere il manufatto

VIADANA . Lunghi incolonnamenti si sono registrati ieri sul ponte Viadana-Boretto. Sul manufatto sono da alcuni mesi in corso opere di manutenzione straordinaria della sede carrozzabile, delle pile in alveo e dei piloni in golena. Mentre quest’ultimo stralcio di lavori proseguirà ancora per alcuni mesi, gli altri interventi volgono ormai alla conclusione.

Ponte di Casalmaggiore ko e il traffico assedia Viadana Il volume di traffico sulla Castelnovese e sulla Kennedy (le principali strade di scorrimento cittadine) è sensibilmente incrementato e le colonne di veicoli sono più lunghe; ma sinora non si sono registrati intasamenti o code particolarmente impegnative ai semafori, salvo a tratti nel tardo pomeriggio. Chi patisce i disagi maggiori sono gli abitanti di Cicognara


Sino alla settimana scorsa, per consentire lo svolgimento dei cantieri in sicurezza, il traffico era regolato a senso unico alternato nelle aree via via interessate dai lavori; ma, a seguito dell’improvvisa chiusura del ponte Casalmaggiore-Colorno dopo la scoperta di alcune gravi lesioni alle travi, le Province di Reggio Emilia e Mantova, responsabili degli interventi sul ponte di Viadana, avevano deciso di sospendere con effetto immediato il senso unico alternato. Come detto, però, alcuni lavori sono ancora in corso; e ieri è stato evidentemente necessario inviare un camion con braccio meccanico per proseguire col cronoprogramma delle opere.

Il mezzo è stato installato dopo le 8.30 per evitare l’ora di punta; ma poi è rimasto all’opera per buona parte della giornata.

Ponte ko: problemi per il traffico a Viadana L’apertura della nuova Gronda Nord potrebbe diventare una preziosa valvola di sfogo per il traffico che insiste sulle principali arterie viadanesi. Ad auspicarne l’apertura in tempi brevi sono ad esempio gli abitanti di Cicognara, dove il numero di auto e mezzi pesanti in transito è aumentato considerevolmente negli ultimi giorni a seguito della chiusura del ponte sul Po Casalmaggiore-Colorno


In presenza dei lavoratori è stata naturalmente ripristinata la circolazione a senso unico alternato e, in considerazione anche dell’aumento del numero dei veicoli in transito, soprattutto mezzi pesanti, dovuto alla chiusura del ponte di Casalmaggiore, si sono registrati lunghi incolonnamenti.

Alcuni automobilisti hanno impiegato più di venti minuti per percorrere il ponte di Viadana e gli utenti delle navette Viadana-Brescello della tarda mattinata hanno perso la coincidenza col treno per Parma e sono stati costretti ad attendere il convoglio successivo.

L’auspicio di molti è che i lavori sul ponte Viadana-Boretto possano essere organizzati in maniera tale da limitare il più possibile i disagi. Da notare, tra l’altro, che anche sul ponte S. Daniele Po-Ragazzola, l’altra principale alternativa al Casalmaggiore-Colorno, si viaggia attualmente a senso unico alternato, essendo da tempo aperto un cantiere (al momento sospeso).

La Provincia di Parma ha chiesto a Regione Emilia-Romagna di sbloccare le risorse necessarie per completare l'opera.

Riccardo Negri
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie